Sheryl Sandberg: ecco come crediamo si possa sconfiggere il terrorismo online

di

Un argomento molto caro al presidente degli Stati Uniti Obama è quello che riguarda i modi per sconfiggere i terroristi online. Il numero uno della Casa Bianca, infatti, ha organizzato degli incontri con i dirigenti dei colossi tecnologici per discutere della questione.

I vertici, a cui hanno preso parte rappresentanti di Twitter, Google, Microsoft ed altre società del settore, si sono tenuti a porte chiuse, a quanto pare hanno portato ad una strategia comune.
Il COO di Facebook, Sheryl Sandberg, che era presente alle riunioni, nel corso del World Economic Forum di Davos tenuto ieri ha detto la sua sulla questione. La dirigente, portando l'esempio di una pagina Facebook avente ad oggetto un partito neonazista, ha affermato che pubblicare messaggi positivi sulle pagine piene d'odio è la strategia giusta per contrastare il fenomeno. “Quella che era una pagina piena d'odio ed intolleranza è diventata una bacheca in cui erano presenti centinaia di messaggi pieni di speranza” ha affermato Sandberg che ha anche rivelato di aver mostrato all'amministrazione Obama un nuovo strumento di Facebook in grado di prevenire i suicidi. Questo permetterà agli iscritti di contrassegnare dei messaggi sospetti pubblicati dagli amici, ed a quanto pare alcuni rappresentanti governativi avrebbero anche chiesto di espanderlo a contenuti terroristici per identificare in maniera più semplice ed immediata i possibili utenti radicalizzati.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0