Shiba Inu su Robinhood? "Non c'è fretta" di aggiungere queste criptovalute

Shiba Inu su Robinhood? 'Non c'è fretta' di aggiungere queste criptovalute
di

Nell'ultima settimana di ottobre abbiamo visto scatenarsi un incredibile rally di Shiba Inu che ha portato la criptovaluta ai suoi massimi storici e a superare, seppur per un breve lasso di tempo, Dogecoin in termini di capitalizzazione di mercato.

A tenere banco tra le presunte motivazioni, una delle più gettonate per la community era il possibile listing di SHIB su Robinhood, noto ed esclusivo exchange che però, attualmente, non ha ancora messo a disposizione alcuna coppia con la memecoin del momento.

A parlarne, ultimamente, è stata proprio la COO di Robinhood, Christine Brown, la quale ha affermato senza mezzi termini che, qualora dovesse avvenire, non sarà certamente in tempi brevi. Nello specifico, aleggia forte perplessità su questo genere di token, tanto apprezzati dalle rispettive community internazionali. Nello specifico, Brown ha affermato che "la nostra strategia è leggermente diversa da quella di molti altri dei nostri competitor, nel pieno di una gara al listing del maggior numero possibile di asset [...] Al contrario, riteniamo che vantaggio a breve termine per la piattaforma non valga il compromesso a lungo termine per i nostri utenti".

Un modo come un altro, insomma, per ribadire il concetto che la tutela dell'investitore viene al primo posto e che aggiungere coppie di scambio con token a elevato tasso di volatilità potrebbe far perdere ingenti somme agli utenti stessi. "Nessuna fretta" dunque, per Robinhood, e le speranze della community sbiadiscono, anche se il periodo delle memecoin sembra tutt'altro che finito, visto anche il recente rimbalzo di Shiba Inu che ha portato il token di nuovo nella Top 10 delle migliori criptovalute per capitalizzazione di mercato.

FONTE: decrypt
Quanto è interessante?
2