Sistema sanitario USA: hacker trafugano i dati personali di 75.000 persone

Sistema sanitario USA: hacker trafugano i dati personali di 75.000 persone
INFORMAZIONI SCHEDA
di

All'inizio di questa settimana, alcuni hacker hanno violato un sistema sanitario governativo degli USA, trafugando i dati personali di circa 75.000 persone.

Questo è stato confermato anche da Centers for Medicare e Medicaid Services, che ha rilasciato un comunicato in merito. In particolare, CMS afferma che il 13 ottobre ha rilevato attività sospette legate a un sistema utilizzato da intermediari per aiutare le persone che fanno domanda per l'assicurazione sanitaria. In particolare, stando a quanto riportato anche dai colleghi di TechCrunch, i dati di circa 75.000 persone sono finiti nelle mani degli hacker. Ovviamente dopo la verifica della violazione, effettuata il 16 ottobre, sono stati necessari ulteriori provvedimenti per proteggere il sistema.

In particolare, CMS dichiara di aver chiuso il sistema di registrazione diretta, in modo da implementare nuove misure di sicurezza. Si prevede che ritornerà a funzionare tra circa una settimana. Nel frattempo, Centers for Medicare e Medicaid Services sta provvedendo a informare coloro che potrebbero essere coinvolti.

Nonostante questo Seema Verma, amministratore di CMS, ha affermato che il sito web Healthcare.gov in sé non è stato colpito e quindi le persone possono utilizzare quest'ultimo per fare da soli domanda per l'assicurazione sanitaria. Per questo motivo, la violazione non dovrebbe avere in realtà impatti importanti alla prossima apertura delle iscrizioni, prevista per il primo giorno di novembre.

FONTE: TechCrunch
Quanto è interessante?
2

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

Sistema sanitario USA: hacker trafugano i dati personali di 75.000 persone