Dopo Sky, DAZN cerca altri partner per la Serie A: si guarda ad Apple, Amazon e Samsung

Dopo Sky, DAZN cerca altri partner per la Serie A: si guarda ad Apple, Amazon e Samsung
di

La notizia dell’accordo tra DAZN e Sky, arrivata nella serata di ieri, ha portato ad un nuovo cambiamento dello status quo dei diritti tv della Serie A, che da quest’anno potrà essere seguita anche su Sky Q e via satellite. Tuttavia, la piattaforma di OTT non sembra essere intenzionata a fermarsi con la pay tv.

Delle indicazioni sono giunte dalle dichiarazioni rilasciate dal CEO di DAZN Stefano Azzi, il quale ha spiegato che “Dazn è una società aperta a valutare tutte le ipotesi strategiche che ci consentano di diventare la principale destinazione sportiva per i tifosi e di incrementare il business. È in quest’ottica che si inserisce la diversificazione delle partnership a cui stiamo lavorando e che va dai produttori di dispositivi connessi alle piattaforme che distribuiscono contenuti”.

Sulla questione è tornato quest’oggi anche il quotidiano MilanoFinanza, secondo cui DAZN sarebbe già in trattativa con Samsung per installare la propria applicazione sulle smart tv in commercio e presenti nelle case di milioni di italiani. Le trattative sarebbero già in una fase avanzata, e l’annuncio potrebbe arrivare nelle prossime giornate.

Lo stesso giornale spiega anche che DAZN sarebbe anche in trattativa con altri servizi di streaming, ed a riguardo si fanno già i nomi di Apple ed Amazon ma al momento non sono giunte conferme in merito. Il nome di Amazon era emerso già nelle prime fasi della trattativa tra TIM e DAZN, ma alla fine non se n’è fatto nulla. L’e-commerce però potrebbe proporre alla società di Len Blavatnik di entrare a far parte dei suoi Prime Channels.

Nel frattempo, per tutti i dettagli sui costi dell’offerta DAZN-Sky vi rimandiamo al nostro approfondimento dedicato.

FONTE: CeF
Quanto è interessante?
2