Sky lancia la sfida a TIM e Vodafone: "Diventeremo il secondo operatore d'Italia"

Sky lancia la sfida a TIM e Vodafone: 'Diventeremo il secondo operatore d'Italia'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

E' ormai partito anche in casa Sky Italia il conto alla rovescia per il lancio nel nostro paese di Sky Mobile, il nuovo servizio di telefonia attraverso cui la pay tv intende fare concorrenza alle big. L'amministratore delegato di Sky Group, Jeremy Darroch, nel corso di una sessione di Q&A con gli azionisti ha svelato nuovi dettagli sul progetto.

Il dirigente ha osservato che il lancio delle prime offerte è previsto tra l'autunno e l'inizio del prossimo anno. Sky intende replicare quanto fatto in Gran Bretagna, dov'è saldamente il secondo operatore del settore. Darroch si è detto convinto che "costruiremo la stessa posizione anche in Italia".

Circa la metà dei nostri clienti nel Regno Unito stanno già usando il servizio Sky Fiber. E’ una tendenza chiara, possiamo crescere ancora anche perché abbiamo un buon accesso alla banda larga ad alta velocità nei mercati in cui competiamo” ha spiegato il manager, che ha quindi lanciato la sfida a TIM e Vodafone.

Le prime avvisaglie delle intenzioni di Sky di diventare operatore telefonico erano giunte lo scorso anno, quando la società aveva stretto l'accordo con Open Fiber. E' probabile che i piani vengano ulteriormente accelerati con la nomina di Maximo Ibarra ad amministratore delegato. L'ex CEO di Wind, infatti, prenderà il posto di Andrea Zappia al timone di Sky Italia, portando la decennale esperienza nel settore.

Darroch però ha sottolineato che ad oggi i vertici italiani della televisione non hanno fretta, ed ha osservato che "il lancio dell’offerta in Italia è un buon esempio di come funzionano le nostre partnership. La nostra collaborazione con Open Fiber è particolarmente efficace, abbiamo un contratto che garantisce la flessibilità di portare internet in casa dei nostri clienti fin dall’inizio. Siamo in una buona posizione". Il manager non ha chiuso a possibili collaborazioni con TIM e Vodafone, sostenendo che "sarà una grande impresa per noi costruire un nuovo mercato, ma siamo aperti a lavorare con tutti i fornitori di rete”.

FONTE: BI
Quanto è interessante?
3