Sky senza Serie A, cosa succederà? Ne parliamo in un nuovo video

di

Dopo le dichiarazioni dell'AD di Sky Italia Maximo Ibarra, abbiamo cercato di analizzare quello che potrebbe essere il futuro dell'azienda e dunque della sua offerta agli abbonati, fra il ricco palinsesto per l'intrattenimento, Serie TV e Film, e l'offerta di calcio e sport.

L'acquisizione dei diritti TV per la Serie A da parte di DAZN ha infatti scatenato un vero e proprio terremoto nel panorama televisivo, lasciando più di un'incognita. Di diverso avviso il CEO di Sky, che invece appare fiducioso dei mezzi del suo prodotto e della ricchezza dell'offerta per l'intrattenimento, complice anche il miglioramento della piattaforma di streaming NOW TV, recentemente rinominata semplicemente in NOW, dopo l'approdo su Amazon Fire Stick.

Puntuali le rassicurazioni agli utenti circa l'inevitabile riduzione del costo degli abbonamenti, per via della perdita di un tassello fondamentale come la principale divisione calcistica italiana. Non mancano inoltre le aperture nei confronti della piattaforma avversaria, DAZN. Sky si è dichiarata apertamente disposta a trattare con il colosso dello sport in streaming per riuscire a portare almeno una frazione delle partite sulla storica piattaforma del gruppo fondato da Murdoch.

Infine un breve approfondimento sulle novità per i possessori di SkyQ e NOW TV Stick, a partire dall'arrivo di Disney+ con 4K e HDR.

Restiamo dunque in attesa di scoprire come si evolverà la situazione e se DAZN sarà disposta a rielaborare parte dell'accordo per riuscire a far rientrare alcune partite su Sky.

Quanto è interessante?
1