Sky - Serie A: il giudice dà torto all'emittente, la Lega pronta a staccare il segnale

Sky - Serie A: il giudice dà torto all'emittente, la Lega pronta a staccare il segnale
di

Il Tribunale Civile di Milano ha emesso un decreto ingiuntivo nei confronti di Sky a seguito della causa presentata dalla Lega per il mancato versamento dell'ultima rata dei diritti tv per la stagione calcistica in corso.

Secondo quanto riferito da Il Sole 24, nel decreto si legge che il giudice ha deciso di ingiungere "di pagare in saldo, alla parte ricorrente per le causali di cui al ricorso" oltre 102,7 milioni di Euro, a cui si aggiungono gli interessi e le spese legali, in quanto è stato rilevato che "dai documenti prodotti il credito risulta certo, liquido ed esigibile" e non sono state rilevate "cause estintive o di inesigibilità di tali obbligazioni".

Tutto è iniziato lo scorso Maggio, quando Sky in piena emergenza Covid-19 ha scelto di non versare la parte restante dei diritti tv, chiedendo uno sconto del 15-18% sul valore della stagione 2020-21, in base alle modifiche al calendario imposte dal Coronavirus.

L'ingiunzione non è immediatamente operativa, e la società italiana diretta da Maximo Ibarra può presentare ricorso entro 40 giorni. A questi vanno aggiunti 90 giorni per l'udienza, ed evidentemente se ne riparlerà in maniera definitiva entro fine anno.

Repubblica, nel frattempo, scrive che in caso di mancato versamento i falchi della Lega sono pronti a staccare il segnale a Sky, mettendo a rischio la trasmissione delle ultime partite.

Quanto è interessante?
3