di

"È stato molto emozionate ricevere chiamate da lui inizialmente". No, la frase che avete appena letto, pronunciata da una ragazza, non fa riferimento al suo nuovo compagno, bensì a un animale domestico. Sì, avete capito bene: al centro del tutto c'è una sorta di "smartphone" per cani.

Fermi tutti: in che senso esiste un "dispositivo mobile" per cani? Ebbene, stando anche a quanto riportato da Gizmodo, nell'ambito degli studi relativi a nuovi metodi per consentire alle persone di prendersi cura come si deve degli animali, qualcuno ha ben pensato di inserire alcuni sensori all'interno di una pallina, in modo da riuscire a tenere d'occhio il cane in modo semplice.

In che modo sarebbe uno "smartphone"? Ebbene, per "mettersi in contatto" con la ragazza, l'animale non deve far altro che muovere la pallina. Infatti, quest'azione fa subito avviare una videochiamata, in quanto i sensori interni risultano connessi a un computer portatile. Il cane ha inoltre anche la possibilità di "rispondere". No, non siamo impazziti: potete comprendere tutto al meglio guardando il video pubblicato sul canale YouTube dell'University of Glasgow (Scozia, Regno Unito).

Incredibile, vero? In ogni caso, la ricercatrice Ilyena Hirskyj-Douglas attualmente sta semplicemente eseguendo delle prove con il suo labrador Zack. In parole povere, quello mostrato non è un prodotto commerciale, bensì semplicemente un prototipo realizzato nel corso di un progetto in ambito di ricerca. In ogni caso, sicuramente la "pallina videochiamante" non è passata inosservata.

Quanto è interessante?
3
Smartphone per cani, esiste? L'assurdo prototipo per le videochiamate