Smartphone e rischio infertilità maschile: gli andrologi smentiscono

Smartphone e rischio infertilità maschile: gli andrologi smentiscono
di

Gli smartphone provocano l'infertilità tra i maschi? No. La Società Italiana di Andrologia, nel corso dell'ultimo congresso ha completamente rivalutato gli studi condotti fino ad ora ed in mancanza di prove ha di fatto "assolto" gli apparecchi che usiamo tutti i giorni.

Secondo gli esperti, le ricerche condotte hanno fornito dei dati contrastanti che non hanno permesso di ottenere una panoramica ravvicinata e completa dei potenziali rischi. Molti degli allarmi emersi negli ultimi anni inoltre arriverebbero da indagini condotte su modelli animali che non sono indicative di ciò che avviene nell'uomo, ecco perchè saranno necessari ulteriori studi per ottenere una visione d'insieme più chiara.

Nel frattempo però gli andrologi hanno stilato una serie di regole per utilizzarli in sicurezza e minimizzare gli eventuali rischi. "Le onde elettromagnetiche emesse dai telefonini sono radiazioni non ionizzanti a bassa frequenza: non possono rompere direttamente i legami molecolari del Dna, ma possono comunque avere effetti biologici negativi" spiega Alessandro Palmieri dell'Università Federico II di Napoli.

Le cinque regole da osservare sono le seguenti: non portare il telefono nella tasca anteriore dei pantaloni, telefonare e navigare online quando la ricezione del segnale è ottima, non appoggiare il telefono in grembo, non utilizzare sistemi commerciali per ridurre l'eposizione del corpo alle onde. Inoltre, è anche sconsigliato l'uso dello smartphone da parte dei bambini prima dei dieci anni.

Quanto è interessante?
3