Smartphone, governo tedesco vuole che i produttori offrano 7 anni di update software

Smartphone, governo tedesco vuole che i produttori offrano 7 anni di update software
di

Nel corso degli ultimi anni i temi dell’obsolescenza programmata e del diritto alla riparazione sono diventati protagonisti di dibattiti persino a livello governativo. Dopo il via libera dal Parlamento Europeo, ora è il governo tedesco ad annunciare la possibile, futura applicazione di regole più severe verso i produttori di smartphone.

Come ripreso da Wccftech, mentre l’Unione Europea è ancora al lavoro sul diritto alla riparazione un portavoce del Ministero federale dell'economia tedesco ha discusso dell’intenzione del governo di richiedere agli OEM (Original Equipment Manufacturer, ovvero i produttori) la garanzia di assistenza tecnica lato hardware e software per sette anni, assieme alla pubblicazione dei prezzi dei pezzi di ricambio che, tra l’altro, non dovranno vedere aumenti nel tempo.

Anche lato consegna dei pezzi di ricambio dovranno esserci cambiamenti importanti per garantire la fornitura più rapida possibile e, ovviamente, la riparazione più veloce e sicura possibile. Nell'ambito delle leggi europee sul diritto alla riparazione si parla di un tempo massimo di consegna di 5 giorni lavorativi, mentre in Germania si discute ancora di una tempistica ufficiale.

Tutto ciò avviene mentre iOS 15 si conferma disponibile su iPhone più datati, tra cui iPhone 6s e 6s Plus; ciò significa che il colosso di Cupertino in futuro sarà l’unico produttore di smartphone al mondo a offrire ben sette anni di aggiornamenti software ai suoi dispositivi, contro i tipici 3-4 anni di update della concorrenza. Probabilmente ciò servirà d’esempio proprio per quest’ultima che, alla fine, con ogni probabilità si troverà obbligata per legge a adeguarsi ai sette anni di supporto continuo.

Nel frattempo, anche l’amministrazione Biden negli Stati Uniti ha firmato un ordine esecutivo sul diritto alla riparazione.

FONTE: Wccftech
Quanto è interessante?
3