Smartwatch bannati da alcuni college ed università

di

Cresce sempre di più la preoccupazione tra i presidi dei college ed università per la sempre maggiore diffusione degli smartwatch, che grazie ai prezzi molto bassi sono sempre più diffusi tra gli alunni, che potrebbero utilizzarli per barare durante le prove. La notizia proviene direttamente da una università di Londra, che ha etichettato l'Apple Watch come “un problema in fase d'esame a partire dal 2015 ed oltre”, soprattutto perchè molti professori non sono in grado di distinguerli dagli orologi classici.

Apple, infatti, in fase di design dell'atteso indossabile ha cercato di renderlo quanto più possibile simile ad un normale orologio, anche per entrare nel settore della moda in cui l'Apple Watch è destinato a diventare uno degli accessori più gettonati dell'anno appena iniziato.
Le principali università del mondo, comunque, si stanno già attivando per vietare l'utilizzo degli smartwatch durante le prove, anche se non è possibile secondo i regolamenti interni “perquisire” ogni singolo studente. A Londra viene gentilmente richiesto agli allievi di rimuovere i dispositivi elettronici al momento dell'entrata in aula.
Una nota dell'università della capitale britannica afferma che a tutti gli iscritti sarà chiesto di "inserire gli smartwatch in una busta da tenere sotto il banco, come gli smartphone”. Non sappiamo invece la situazione nelle università italiane. 

FONTE: PA
Quanto è interessante?
0