Sognate di esplorare la Luna come veri astronauti? Grazie a questi video potrete farlo

di

I ricercatori dell'ESA, in collaborazione con la società britannica Timelab Technologies, stanno ricreando missioni storiche sulla Luna in realtà virtuale a 360 gradi e ad alta definizione, come un modo per ottenere nuove intuizioni dai dati degli strumenti, oltre a contribuire a pianificare nuove missioni per la fine di questo decennio.

"Stiamo rivisitando queste missioni per ricreare la loro storia come un modo per riesaminare varie misurazioni scientifiche che hanno effettuato, come l'imaging ottico o la spettroscopia a raggi X", dichiara lo scienziato del progetto ESA Erik Kuulkers. "Combinando i dati di posizionamento con un modello di elevazione digitale altamente dettagliato della superficie lunare, possiamo sapere esattamente a cosa puntavano gli strumenti mentre registravano i loro risultati."

Il progetto, effettuato presso il centro astronomico ESAC dell'ESA in Spagna, si avvale di un software specializzato chiamato SPICE. Il nome è un acronimo delle sua funzionalità: "S" per veicoli spaziali, "P" per pianeta, "I" per informazioni sullo strumento, "C" per informazioni sull'orientamento ed "E" per eventi, che significa attività di missione.

Nello specifico, per adesso è stata ricreata la missione Apollo 15, una delle più ambiziose dell'intero programma. "Per Apollo 15, la sua orbita attorno alla Luna venne costruita prendendo posizioni e velocità registrate in dati ausiliari dallo spettrometro a raggi gamma, studiando la composizione della superficie lunare. Quindi il puntamento degli strumenti era derivato utilizzando ulteriori informazioni sull'atteggiamento di un altro strumento, lo spettrometro a fluorescenza a raggi X", afferma Alfredo Escalante López, tecnico di SPICE.

La NASA, ha inoltre creato un sito web in grado di far rivivere la missione Apollo 13.

FONTE: phys.org
Quanto è interessante?
5