Sold out anomalo per i concerti: la procura di Milano apre un’inchiesta

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Del sold out anomalo registrato lo scorso mese in occasione dell’apertura delle vendite dei biglietti per il concerto dei Coldplay abbiamo ampiamente parlato su queste pagine, ma oggi arriva un nuovo, importante aggiornamento sulla questione.

Il PM di Milano, Adriano Scudieri, infatti, ha aperto un’inchiesta contro ignoti per “sostituzione di persona” e “truffa informatica”. Il fascicolo riguarda non solo il concerto dei Coldplay, ma anche quello tenuto da Bruce Springsteen lo scorso mese di Luglio a San Siro, che aveva fatto registrare lo stesso tipo di sold out anomalo all’apertura delle vendite, al punto che il promoter del Boss, Claudio Trotta, aveva immediatamente presentato una denuncia alla Guardia di Finanza, prima di aggiungere una seconda data.
La pista che sta seguendo Scudieri è quella del bagarinaggio online, dal momento che sia per i Coldplay che Springsteen, i biglietti sono rapidamente finiti sui mercati secondari a prezzi spropositati, addirittura dieci volte quelli originali. La GdF ha anche acquisito i dati dei siti a cui Barley Arts aveva affidato la distribuzione dei tagliandi per assistere all'esibizione del rocker americano. Le prime ipotesi portano all’utilizzo di identità e profili falsi, con tanto di informazioni e dati bancari dedicati, per aggirare il tetto massimo di biglietti acquistabili a persona. L’obiettivo dell’inchiesta è anche capire se dietro queste vere e proprie truffe ci siano degli utenti singoli o, peggio, organizzazioni.

Quanto è interessante?
0