Recentemente la sonda Juno ha compiuto un'incredibile manovra evasiva per schivare Giove

Recentemente la sonda Juno ha compiuto un'incredibile manovra evasiva per schivare Giove
di

Juno è una sonda della NASA incaricata di studiare il gigante gassoso del nostro sistema solare, Giove. Lanciata il 5 agosto 2011, il veicolo spaziale è arrivato a destinazione il l 5 luglio 2016 e concluderà la sua missione estesa nel luglio 2021.

Recentemente, per schivare l'ombra di Giove (che avrebbe interrotto la fonte primaria di energia del veicolo, il Sole) la sonda ha dovuto attivare i suoi propulsori ed effettuare una manovra straordinariamente lunga, durata ben 10.5 ore il il 30 settembre 2019.

Utilizzando i propulsori montati a bordo, la manovra evasiva è durata cinque volte di più di qualsiasi altro uso precedente. Durante l'operazione, la velocità orbitale raggiunta è stata di 203 km/h, consumando circa 73 chilogrammi di carburante.

Se non avesse fatto questa dispendiosa manovra, la sonda avrebbe trascorso 12 ore in transito attraverso l’ombra di Giove, un tempo sufficiente per scaricare le batterie del veicolo e mettere la parola fine alla missione.

Il prossimo sorvolo ravvicinato con il gigante gassoso è segnato per il 3 novembre. "La pianificazione della missione prima del lancio non prevedeva una lunga eclissi che avrebbe fatto precipitare la nostra navicella spaziale ad energia solare nell'oscurità", ha dichiarato Ed Hirst, project manager di Juno presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA.

Insomma, Juno continuerà a produrre un gran numero di dati, scoperte ed osservazioni (come le foto dell'eclissi di luna del pianeta), che saranno utilizzati in futuro per comprendere al meglio il pianeta più grande del nostro sistema solare.

FONTE: nasa
Quanto è interessante?
5