La sonda Lucy della NASA ha un problema con uno dei suoi pannelli solari

La sonda Lucy della NASA ha un problema con uno dei suoi pannelli solari
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La missione Lucy ha il compito di raggiungere l'orbita di Giove e di studiare un cospicuo gruppo di asteroidi che coesistono e ruotano nell'orbita del gigante gassoso, i cosiddetti "Asteroidi Troiani". Dopo neanche 4 giorni dal lancio però, gli ingegneri hanno scoperto un'anomalia nella sonda.

La sonda Lucy è partita il giorno 16 ottobre dalla storica base di lancio di Cape Canaveral, Florida, in perfetto orario e con un lancio da manuale. Per quanto riguarda il suo ingresso in orbita non c'è stato alcun problema, ma sembra che la navicella abbia un piccolo problema ad uno dei suoi enormi pannelli solari.

Lucy sarà la sonda ad energia solare che più andrà lontano nella storia dell'esplorazione spaziale (molte di quelle arrivate nello spazio profondo utilizzavano generatori termoelettrici a radioisotopi), e la sua fonte di energia dipenderà moltissimo dagli speciali pannelli solari di cui è dotato, del diametro di quasi 8 metri ciascuno.

A causa di questa considerevole ampiezza, i pannelli son stati progettati per essere richiusi durante il trasporto e durante il lancio in orbita. Solo dopo che il veicolo è stato sganciato dal suo razzo vettore è stato possibile ridistenderli. Ma qui è sorto il problema di cui gli ingegneri NASA si sono appena resi conto: secondo i dati ricevuti, i pannelli solari si sono dispiegati correttamente, ma uno dei due non è riuscito a bloccarsi correttamente.

Attualmente, come si evince dal comunicato dell'agenzia spaziale statunitense, non c'è alcun pericolo per la missione di Lucy. Thomas Zurbuchen, direttore associato per la scienza della NASA, ha rilasciato delle brevi dichiarazioni mediante il suo account Twitter: "Allo stato attuale, Lucy può continuare ad operare senza alcuna minaccia per la sua salute e sicurezza. Il team sta analizzando i dati del veicolo spaziale per comprendere la situazione e determinare i prossimi passi per raggiungere il pieno dispiegamento del pannello solare".

Se il problema dovesse persistere, non è chiaro quanto potrebbe incidere sull'andamento della missione, ma gli esperti si sono detti fiduciosi riguardo alla risoluzione di questo piccolo inconveniente e in tempi brevi la difficoltà dovrebbe essere superata.

FONTE: Cnet
Quanto è interessante?
3