Sony: nessuna intenzione di uscire dal mercato degli smartphone, parola del CEO

di
Nonostante l'agguerrita concorrenza, ed un andamento delle vendite non certo da incorniciare, Sony non ha alcuna intenzione di uscire dal mercato degli smartphone. Ad affermarlo l'amministratore delegato della compagnia, Kaz Hirai, che nel corso di un'intervista ha fatto il punto sulla situazione.

Il dirigente ha confermato senza mezzi termini che Sony non sta prendendo in considerazione l'uscita dal mercato degli smartphone ed, anzi, sta progettando alcuni dispositivi che permetteranno alla compagnia di mantenere la sua presenza nel mercato delle comunicazioni.

Parlando con il Guardian, Hirai ha dichiarato che il motivo principale per cui continuerà ad essere presente nel settore degli smartphone è da ricercare nel fatto che la compagnia crede di potersi ritagliare un ruolo molto importante anche in quello delle comunicazioni. "Non si tratta solo degli smartphone, ma di guardare oltre. E' questo che abbiamo intenzione di fare, e crediamo che questa visione possa permetterci di diventare un leader del settore" ha affermato Hirai.

Una dichiarazione che sicuramente alimenterà ulteriormente i rumor sulla prossima serie di Xperia, la linea di smartphone targata Sony che con ogni probabilità verrà rinnovata nel corso del Mobile World Congress di Barcellona, ma fa chiarezza ed allontana (non sappiamo se definitivamente o meno) le indiscrezioni che volevano il colosso giapponese pronto a vendere la propria divisione mobile a causa della forte concorrenza rappresentata dagli iPhone di Apple la gamma Galaxy di Samsung. Speculazioni che aveva fatto partire lo stesso Hirai nel 2015, quando non chiuse completamente ad una vendita.

Il CEO ha anche parlato di quello che si può a tutti gli effetti definire il core business della divisione mobile: il ramo aziendale che si occupa della progettazione e produzione dei sensori per le fotocamere che sono ampiamente utilizzati in smartphone, fotocamera digitali, telecamere per la sorveglianza, e dispositivi che rientrano nel settore dell'IoT. Hirai ha affermato che la compagnia deve fare in modo di "avere un business stabile oggi, in modo tale da poterli portare anche nel settore automobilistico", probabilmente nelle vetture autonome che si avvalgono di sensori fotografici.

Sony continuerà a puntare anche sull'intelligenza artificiale ed i robot, attraverso una serie di investimenti che continueranno anche in futuro.

FONTE: NDTV
Quanto è interessante?
6