Sony sempre più vintage: stampato il primo vinile dopo quasi 30 anni!

di

Sony cavalca sempre più l'onda del vintage. La rinascita del vinile, che negli ultimi mesi ha registrato una vera e propria seconda giovinezza, passa anche attraverso il produttore giapponese, che qualche giorno fa ha annunciato il ritorno al vecchio formato topo quasi trent'anni.

Sony Music Entertainment, infatti, pubblicherà i primi vinili di questo secolo il 21 Marzo, partendo con il popolare cantante e pianista statunitense Billy Joel ed il musicista giapponese Eiichi Otaki.

Gli artisti non sono stati scelto a caso, in quanto sono anche stati i primi a pubblicare CD commerciali a livello mondiale nell'ormai lontano 1982.

"I CD in vinile stanno guadagnando popolarità anche grazie alle copertine impressionanti, ma anche perchè consentono agli ascoltatori di apprezzare più profondamente la musica, poichè è necessario un piccolo sforzo in più per riprodurre i dischi" ha affermato un funzionario delle pubbliche relazioni di Sony in una breve dichiarazione, in cui ha anche precisato che la compagnia renderà disponibili sempre più vinili in futuro.

La domanda degli analogici sta crescendo in maniera esponenziale sia negli Stati Uniti he in altre parti del mondo.

In Giappone, nel 2017 sono stati prodotti 1,063 milioni di dischi in vinile, 10 volte il dato registrato nel 2009, anno in cui la produzione ha raggiunto il livello più basso, secondo la Record Industry Association of Japan.

In risposta a tale aumento, Sony ha anche iniziato a vendere il primo modello di giradischi lanciato negli ultimi sei anni.

Il disco di Joel, che sarà commercializzato per 3.800 Yen (35 Dollari), tasse escluse. Si tratterà dell'album del 1978, "52nd Street", che include nove tracce. Il disco di Otaki invece includerà anche la hit "Yume de Aetara".

Entrambi saranno venduti a tiratura limitata.

FONTE: Asahi
Quanto è interessante?
4