Sotto la gestione Cook, la quantità di prodotti Apple rinviati è raddoppiata

di
Alcuni analisti di mercato hanno pubblicato sul Wall Street Journal un'interessante studio sulla gestione Cook di Apple. Secondo gli stessi, infatti, da quando l'attuale CEO della Mela ha preso il posto del compianto Steve Jobs, la quantità di prodotti rinviati sarebbe raddoppiata.

"Degli oltre settanta nuovi prodotti, cinque hanno registrato una differenza di tre mesi o più tra l'annuncio e la spedizione ai clienti, mentre per nove tale dato si aggira tra uno a tre mesi. Interessante notare che sotto la gestione Cook è stata praticamente lanciata la stessa quantità di prodotti di quella Jobs, nel corso del quale solo un prodotto aveva subito un ritardo superiore ai tre mesi" si legge nel rapporto.

"I ritardi hanno contribuito anche a tempi di attesa più lunghi tra l'annuncio e la spedizione. La media è di 23 giorni per i prodotti nuovi lanciati nel corso degli ultimi sei anni, rispetto alla media di 11 giorni nel corso dei sei anni precedenti" continuano gli stessi.

Gli analisti rilevano che tre dei prodotti voluti maggiormente da Cook hanno subito ritardi più lunghi: si tratta dell'Apple Watch, le AirPods ed HomePod, l'altoparlante intelligente che dovrebbe vedere la luce nel giro di qualche mese.

Tali ritardi "potrebbero danneggiare Apple su più fronti. Ad esempio, i rivali potrebbero avere il tempo di reagire, un aspetto che Apple ha sempre cercato di impedire in passato, mantenendo tempi di consegna brevi. Inoltre, i tempi di attesa più lunghi potrebbero anche deludere i clienti e spingerli ad acquistare altro".

Le AirPods, ad esempio, lo scorso anno hanno diminuito significativamente le vendite da parte di Apple, in quanto erano significativamente introvabili, e lo stesso ha fatto HomePod, il cui lancio però è stato rinviato.

FONTE: 9to5mac
Quanto è interessante?
6