Space X e Boeing come alternative della NASA alla Soyuz russa

Space X e Boeing come alternative della NASA alla Soyuz russa
di

La NASA ha appena annunciato che il primo volo con equipaggio tramite un razzo SpaceX e diretto alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) è previsto per giugno 2019.

Sarà il primo lancio con equipaggio degli Stati Uniti al laboratorio di ricerca orbitante: difatti, dal momento che il programma dello space shuttle è stato ritirato nel 2011, gli astronauti statunitensi sono stati "costretti" ad utilizzare come velivolo di trasporto la navicella spaziale russa Soyuz.

Il calendario per entrambi i lanci è già stato posticipato più volte, ma la NASA procederà sicuramente con un annuncio in merito, tramite il suo Blog.

"Questo nuovo metodo per segnalare il nostro programma è sicuramente migliore, tuttavia le date di lancio avranno ancora qualche incertezza, e prevediamo che potrebbero cambiare man mano che ci avvicineremo al lancio", ha dichiarato Phil McAlister, direttore del Commercial Spaceflight Development presso la sede della NASA. "Questi sono veicoli spaziali molto recenti, ed i team di ingegneri hanno molto lavoro da fare prima che siano pronti a volare".

Entrambe le missioni sono considerate test: i due astronauti trasportati in ogni volo trascorreranno due settimane a bordo dell'ISS in orbita prima di tornare sulla Terra. A lungo termine, la NASA utilizzerà SpaceX e Boeing per portare gli astronauti verso la ISS continuando con le missioni regolari della durata di circa sei mesi. La prima effettuerà un test senza crew di astronauti a gennaio 2019 e Boeing farà lo stesso a marzo 2019.

SpaceX utilizzerà il suo razzo Falcon 9 per il suo lancio con una capsula Dragon agganciata sulla parte superiore. La Starliner di Boeing verrà invece portata nello spazio da un razzo Atlas V prodotto dalla United Launch Alliance, in una joint venture con Lockheed Martin. La NASA crede molto nel successo di entrambe le missioni, in quanto il contratto con l'agenzia spaziale russa scade nel novembre 2019.

Questa settimana la NASA ha festeggiato i 60 anni di attività: Per saperne di più, vi rimandiamo allo speciale dedicato.

FONTE: phys
Quanto è interessante?
5