SpaceX ha finalmente capito cosa ha causato l'esplosione della Crew Dragon

SpaceX ha finalmente capito cosa ha causato l'esplosione della Crew Dragon
di

Dopo mesi di indagini, SpaceX e la NASA hanno finalmente capito le ragioni che si nascondono dietro l'esplosione della capsula Crew Dragon avvenuta lo scorso Aprile durante un test del sistema di propulsione della navicella spaziale.

Secondo quanto affermato, l'esplosione sarebbe causata dalla perdita di una valvola, che ha consentito a qualche propellente di infiltrarsi nei tubi ad alta pressione di elio per circa cento secondi, prima dell'accensione dei propulsori.

Nel rapporto diffuso dalla compagnia di Elon Musk, si legge che il nitrossido di azoto (NTO) è finito in un sistema ad alta pressione, causando l'esplosione. SpaceX ha anche sottolineato che intende sostituire tutte le valvole con i dischi bruciati, in modo tale da "mitigare completamente il rischio" di altri incidenti simili.

Funzionari della NASA hanno anche precisato durante la conferenza stampa congiunta che l'indagine è stata relativamente semplice in quanto l'esplosione è avvenuta mentre il razzo era ancora a terra, il che ha dato ai ricercatori la possibilità di restringere il campo delle prove in un diametro relativamente piccolo.

"Abbiamo imparato una lezione molto preziosa, che renderà la Crew Dragon ancora più sicura" ha affermato Hans Koeningsman, vice presidente di SpaceX. La capsula è progettata per portare gli astronauti dalla Terra verso la la Stazione Spaziale Internazionale e viceversa. Del progetto aveva discusso anche Samantha Cristoforetti.

FONTE: DT
Quanto è interessante?
3