SpaceX completa con successo il primo test per l'atterraggio del primo stadio

di

Dopo un 2015 di alti e bassi, SpaceX è riuscita finalmente a completare il primo testr per fare atterrare con successo anche la prima fase del proprio razzo Falcon 9, oltre che alla seconda, che ormai possiede un elevato indice di affidabilità. Continuando su tale strada i risparmi potranno essere ancora più alti, grazie a maggiore riusabilità.

Il test prevedeva di mandare i motori a piena potenza, che non sono cambiati e sono sempre quelli costruiti a maggio di quest'anno. Ovviamente il tutto dovrà essere poi testato in un atterraggio reale, e non solo a terra. In tale fase è stato infatti solo simulato l'effetto di un landing, abbassando via via la potenza degli engines. Le prove sono avvenute nel complesso texano di SpaceX, in cui i motori sono rimasti in burning per due minuti circa, prima di essere poi spenti. Nulla è fortunatamente esploso, nessun pezzo è venuto via e tutto è andato come previsto, con il primo stadio perfettamente in grado di essere ri-utilizzato per un volo vero e proprio.

Quanto è interessante?
0