di

SpaceX ed Elon Musk aprono un nuovo capitolo nella già ricca storia della società californiana specializzata in turismo spaziale. La scorsa notte infatti la compagnia ha registrato il primo atterraggio sulla terraferma del razzo riutilizzabile Falcon 9, arrivato al 12esimo volo.

Una missione a tutti gli effetti storica, che non può che far sorridere Elon Musk dopo un periodo non certo positivo in cui ha dovuto fare fronte a mille polemiche, soprattutto dopo la multa della SEC.

L'atterraggio inoltre è stato il primo registrato sulla costa occidentale degli Stati Uniti, in California, ma ciò che è destinato a passare alla storia è che per la prima volta in assoluta è avvenuto su una piattaforma di terra montata nei pressi del sito di lancio. Precedentemente infatti gli ingegneri l'avevano fatto atterrare nel bel mezzo dell'oceano in una nave drone a forma di piattaforma.

Per il dodicesimo lancio però la società ha voluto fare un piccolo ma significativo passo in avanti, riuscendo nel proprio intento, dopo una serie di autorizzazioni da parte degli organi competenti che solo la scorsa estate avevano dato il via libero definitivo a procedere con l'atterraggio sulla terraferma e non nell'Oceano Pacifico.

Musk ha anche pubblicato sul proprio account Twitter una serie di immagini mozzafiato, come quelle che vi proponiamo in calce, in cui viene immortalato il Falcon 9 nei cieli della California. Come sempre, grazie all'attrito con l'atmosfera, il razzo ha provocato il classico effetto a cometa che ha illuminato la notte.

Quanto è interessante?
5

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it