SpaceX lancerà i prototipi dei propri satelliti per internet in orbita nel weekend

di
Già da qualche anno, l'amministratore di Tesla e SpaceX Elon Musk ha discusso dei propri piani per il lancio di migliaia di satelliti a bassa orbita in grado di fornire internet ad alta velocità alle persone. Fino ad oggi i dettagli sui suddetti satelliti sono stati tenuti segreti, ma oggi ci giunge notizia sul possibile lancio.

A quanto pare, infatti, i primi prototipi saranno lanciati nel corso del weekend. A rivelarlo ci ha pensato la stessa SpaceX in una lettera pubblicata ieri sul sito della FCC.

Il vice presidente di SpaceX, lo scorso anno parlando con al Congresso aveva affermato che la società aveva in programma il lancio dei primi due satelliti dimostrativi tra la fine del 2017 e l'inizio dell'anno, in modo tale che se i test dovessero andare a buon fine, il primo satellite operativo potrebbe essere lanciato già nel 2019.

Nella sua recente alla FCC, SpaceX sostiene che i due prototipi sperimentali, Microsat-2a e -2b, saranno lanciati a bordo di uno dei razzi Falcon 9, che porterà anche Paz, un satellite di osservazione del governo spagnolo. La scorsa settimana il razzo ha riportato un incendio statico, che ha rinviato il lancio al 17 Febbraio.

Il Falcon 9 si solleverà dalla base aerea di Vandernberg, alle 6:17 locali. Ovviamente come sempre in questi casi, si tratta di date puramente indicative, spesso soggette a ritardi. I progetti di SpaceX, comunque, procedono a gonfie vele e la compagnia ha intenzione di avere tutti i satelliti operativi entro il 2024.

Il progetto ha un costo di di circa 10 miliardi di Dollari, ma Musk lo ritiene estremamente remunerativo in quanto convinto che potrebbe generare una quantità importante di entrate successivamente. Tali entrate ovviamente potrebbero essere utilizzate per il progetto di Marte, su cui Musk ha intenzione di finanziare la costruzione di una vera e propria città.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
2