SpaceX: lanciati con i primi 60 satelliti della costellazione Starlink

SpaceX: lanciati con i primi 60 satelliti della costellazione Starlink
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo tre rinvii, SpaceX è finalmente riuscita a mandare in orbita i primi 60 satelliti Starlink, dando di fatto il via ufficiale al progetto che prevede la creazione di una costellazione che dovrà portare internet in tutto il mondo.

Il traguardo è stato festeggiato su Twitter dall'amministratore delegato della compagnia Elon Musk, che ha voluto celebrare con i propri followers il successo del lancio. Inizialmente previsto per qualche settimana fa, SpaceX è stata costretta a rinviarlo alla scorsa notte prima a causa delle condizioni meteorologiche, poi per motivazioni tecniche. Gli ingegneri infatti hanno preferito prendersi del tempo extra per alcuni aggiornamenti software che come abbiamo avuto modo di vedere hanno garantito la buona riuscita della missione.

Tre minuti e mezzo dopo il decollo, il razzo ha sganciato i 60 piccoli satelliti, prima di tornare sulla Terra con un atterraggio perfetto, il terzo della sua storia, sulla nave drone montata nell'Oceano Atlantico.

Il lancio di SpaceX è stato da record in quanto mai prima d'ora una società era riuscita a dispiegare in orbita un numero così elevato di satelliti. L'ingegnere software di SpaceX, Tom Praderio, ha descritto il tutto come "un momento incredibile" per l'azienda.

Si sono quindi rivelati infondati i timori di Musk, che nei giorni precedenti al lancio aveva affermato che "molto probabilmente il primo tentativo andrà male".

FONTE: DT
Quanto è interessante?
5