SpaceX e la missione Crew-1: tutto pronto per il grande lancio in diretta!

SpaceX e la missione Crew-1: tutto pronto per il grande lancio in diretta!
INFORMAZIONI SCHEDA
di

SpaceX ancora una volta cavalca l’onda del successo e si appresta a conseguire un’altra, importante pietra miliare per l’economia spaziale: nella notte tra il 14 e il 15 novembre partirà la missione Crew-1, il primo volo operativo con equipaggio verso la ISS gestito interamente da una società privata.

Aggiornamento: a seguito di un nuovo bollettino meteo, soprattutto per quanto riguarda le zone di recupero del primo stadio e per un eventuale recupero di emergenza, il controllo missione NASA ha deciso di posticipare il lancio di 24h, cioè nella notte tra il 15 novembre (domenica) e il 16 (lunedì).

La finestra di lancio si aprirà verso le ore 01:49 (fuso orario italiano) del 15 novembre. Mediante la potenza dell'infallibile Falcon 9 Block 5, la missione avrà come scopo il consegnare alla Stazione Spaziale Internazionale i quattro astronauti a bordo della capsula Crew Dragon, al fine di completare l’equipaggio della “Expedition 64” (portando a sette il numero di persone sulla ISS).

Tutti ricordiamo il volo Demo-2 della capsula Dragon avvenuto lo scorso maggio con a bordo i due astronauti americani Douglas Hurley e Robert Behnken, “facendo la storia” dell’esplorazione spaziale americana: erano nove anni che gli astronauti non prendevano il volo dalle coste statunitensi, per di più con un vettore americano (costruito da una compagnia privata quale SpaceX).

Potrebbe sembrare dunque che Crew-1 non abbia nulla di eccezionale in sé, ma va considerato che solo quella che vedremo tra pochi giorni sarà una missione “operativa”, sancendo ufficialmente la cadenza regolare di passaggi che SpaceX effettuerà verso la Stazione Spaziale.

Non va dimenticato inoltre che gli astronauti saranno quattro, tre della NASA e uno proveniente dalla JAXA (agenzia spaziale giapponese), e questo porterà a battezzare la capsula Dragon con un membro non appartenente all’agenzia spaziale statunitense. Proprio per il suo scopo di inclusione, di lungimiranza e di desiderio nel mantenerci tutti uniti in questi momenti così difficili, la capsula Dragon è stata battezzata “Resilience”.

La capsula poi rimarrà ancorata alla ISS per 180 giorni, un altro record per il veicolo della compagnia di Elon Musk, e tornerà sulla Terra ammarando nell’oceano a giugno 2021.

Crew-1 dunque darà prova che il progetto Commercial Crew Program stipulato tra la NASA e le varie agenzie è realtà anche per quanto riguarda voli con umani a bordo. Come ogni lancio di SpaceX, inoltre, il tutto avverrà in diretta, potendola seguire o dal sito ufficiale o direttamente dal canale Youtube di SpaceX.

L’orario non è dei migliori per noi italiani ma essendo sabato, e in un periodo in cui si è costretti obbligatoriamente a casa, forse non sarà così difficile assistere tutti insieme al segnale di “liftoff”.

Quanto è interessante?
3