SpaceX rinvia il lancio del Falcon Heavy al 2018 per problemi tecnici

di
SpaceX sta testando già da tempo il lancio del razzo Falcon Heavy, ma è stato soggetto a continuo rinvii a causa di alcuni ritardi tecnici.

Il team della compagnia di Elon Musk aveva previsto un lancio già prima della fine di quest'anno, ma secondo quanto riferito da Aviation Week, e poi confermato anche in via ufficiale dalla società, il lancio non avverrà prima del prossimo anno.

In una mail inviata ad Aviation Week, il presidente di SpaceX Gwyanne Shotwell, ha affermato che "abbiamo fatto di tutto per lanciarlo già quest'anno, ma non ci siamo riusciti. E' per questo che abbiamo deciso di spostarlo al prossimo anno". La prova finale sarà mettere in moto insieme tutti e 27 i motori Merlin del Falcon Heavy e se tutto va bene, il razzo dovrebbe essere in grado di volare già entro le prime settimane del 2018.

Come dicevamo poco sopra, il lancio è stato soggetto a diversi ritardi, che Elon Musk ha attribuito allo sviluppo "estremamente difficile per un razzo così grande e potente", rispetto a quanto previsto inizialmente dagli ingegneri di SpaceX.

Alla conferenza dell'ISS tenuta nel mese di Luglio, Musk aveva affermato che "il Falcon Heavy per funzionare correttamente richiede l'accensione simultanea di 27 motori orbitali. Qualcosa però è andato storto", ed a causa di ciò la compagnia è stata costretta a rinviare il lancio, per evitare danni al pad ed alle apparecchiatura di bordo.

La nuova data di lancio, però, ancora non è stata resa nota.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
6