SpaceX sta tentando di offrire internet veloce e a basso costo tramite satelliti

di

Insieme al tentativo per ridurre i costi dei lanci missilistici per il futuro, SpaceX è impegnata anche su altri fronti. Uno di questi è la progettazione di satelliti che dovrebbero rendere l'accesso ad internet wireless, veloce ed economico per tutti. Il problema principale sembra essere nella spartizione delle frequenze con le reti 5G.

SpaceX dovrebbe infatti blindare una parte della banda che il settore delle telecomunicazioni vuole adottare per il 5G, la rete di prossima generazione. Attualmente l'azienda americana possiede le frequenze che vanno da 12,2 a 12,7 GHz. L'idea sarebbe quella di mandare nello spazio tantissimi micro-satelliti che dovrebbero dare accesso ad internet a praticamente tutto il globo. Secondo alcuni esperti, rimanere quella fetta delle frequenze (larga 0.5 GHz) a SpaceX sarebbe un grosso ostacolo agli sviluppi del 5G. Questi stanno cercando di togliere il possesso a SpaceX stessa, reclamando il fatto che attualmente le frequenze non sono utilizzate. La società di Elon Musk si è però difesa affermando che gli sviluppi dei micro-satelliti sono molto avanti e che il progetto è quasi pronto - quindi la banda dovrebbe a breve essere impiegata per una nobile causa. Probabilmente, il progetto di SpaceX sta procedendo molto a rilento, anche se però il tutto sembra starsi velocizzando. La casa americana ha instaurato molte posizioni aperte per ingaggiare esperti che possano dare una carica alle ricerche e alla progettazione. Elon Musk sembra addirittura essere andato ai quartieri generali di Microsoft, a Redmond, per pescare gente di talento.

Quanto è interessante?
0