Niente più spettacoli del genere: lucciole a rischio di estinzione per colpa dell'uomo

Niente più spettacoli del genere: lucciole a rischio di estinzione per colpa dell'uomo
di

Le lucciole, le lucenti creature che abbelliscono le nostre foreste (e non solo), potrebbero preso scomparire. Il motivo? La perdita di habitat, l'inquinamento luminoso e l'uso di pesticidi. Lo stesso destino che toccherà, un giorno, anche alle api.

Le lucciole sono economicamente importanti in molti paesi, poiché rappresentano una crescente attrazione eco-turistica. Tuttavia, queste creature sono state in gran parte trascurate negli sforzi di conservazione globale. "Molte specie di animali selvatici stanno diminuendo perché il loro habitat si sta riducendo, quindi non è stata una grande sorpresa che questa perdita sia stata considerata la più grande minaccia", afferma la professoressa Sara Lewis.

"Alcune lucciole vengono colpite particolarmente duramente quando il loro habitat scompare perché hanno bisogno di condizioni speciali per completare il loro ciclo di vita", continua la donna. "Ad esempio, una lucciola malese (Pteroptyx tener), famosa per i suoi flash sincronizzati, si trova nelle mangrovie." Un risultato sorprendente emerso dal sondaggio è stato che, a livello globale, l'inquinamento luminoso era considerato la seconda minaccia più grave per le lucciole.

Molte lucciole si affidano alla bioluminescenza per trovare e attirare i loro compagni e precedenti studi hanno dimostrato che la troppa luce artificiale può interferire con il corteggiamento. Altro grande pericolo, inoltre, sono i pesticidi. I ricercatori evidenziano anche i fattori di rischio che consentono loro di prevedere quali specie saranno più vulnerabili di fronte a minacce come la perdita dell'habitat o l'inquinamento luminoso.

Ad esempio, le femmine della lucciola Phausis reticulata sono incapaci di volare. "Quindi quando il loro habitat scompare, non possono semplicemente spostarsi altrove", afferma infine il professor J. Michael Reed della Tufts University. L'obiettivo dei ricercatori è cercare di proteggere questi insetti, prima che sia troppo tardi.

FONTE: sci-news
Quanto è interessante?
1