INFORMAZIONI SCHEDA
di

Si parla ormai da diversi anni di turismo spaziale, ma è la prima volta che uno spot ufficiale sull'argomento fa la sua comparsa: merito di SpaceX, di un finanziatore e ideatore miliardario e di una campagna di beneficenza contro il cancro infantile.

Che sia o meno l'inizio ufficiale di una una nuova era - in cui lo Spazio è ormai "commerciale" e alla portata di tutti - non è chiaro saperlo, ma è comunque un segno importante che le cose si stanno muovendo e con progressi davvero notevoli. Lo spot - che verrà presentato ufficialmente durante il SuperBowl LV del 7 febbraio, ma che trovate disponibile già in questa notizia - promuove l'iniziativa "Inspiration 4": una missione messa su grazie all'esperienza e affidabilità di SpaceX, al miliardario Jared Isaacman (CEO e fondatore della Shift 4 Payments), e al desiderio di promuovere il turismo spaziale sostenendo anche una buona causa.

Il signor Isaacman è un esperto pilota e uomo d'affari americano che è riuscito a finanziare la missione, ricoprendone anche il ruolo di passeggero e capitano. Il veicolo utilizzato sarà la capsula Crew Dragon della SpaceX (che abbiamo già imparato a conoscere durante i voli verso la ISS). La missione "Inspiration 4" prevede quattro passeggeri in totale, ma la cosa curiosa è che i "biglietti" del viaggio son stati già tutti acquistati da Jared.

Il suo obiettivo - con questa manovra - è mettere in palio i posti rimanenti e concederli solo a persone meritevoli, che incarnino il meglio delle virtù umane. Qualunque civile statunitense potrà partecipare all'estrazione, basterà seguire le regole fondamentali impartite dall'organizzazione: eseguire una donazione al "St. Jude Children’s Research Hospital" - una delle principali strutture impegnate nella ricerca contro il cancro infantile - oppure si può pagare un pacchetto assistenza dal sito Shift4Shops qualora qualcuno avesse bisogno di aprire una propria attività online.

Dei tre posti rimanenti ad oggi ne restano solo due, in quanto uno è stato riservato già ad un membro dello staff dell'Ospedale.

Il principale obiettivo di "Inspiration 4" è quello - ovviamente - di spingere quante più persone nella donazione benefica, arrivando a raccogliere almeno 200 milioni di dollari (oltre ai 100mln già devoluti da Isaacman); una volta scelto l'equipaggio non sarà un giro di esclusivo piacere: la capsula Resilience della SpaceX ospiterà i quattro fortunati per circa 3-4 giorni e durante l'attività nello spazio potranno eseguire anche determinati esperimenti scientifici, proprio come dei veri astronauti (o quasi).

Per far ciò è già stato ribadito che l'equipaggio, prima di imbarcarsi, dovrà affrontare un severo addestramento - anche se non lungo come quello "vero" da cosmonauti. Se tutto andrà come previsto, "Inspiration 4" potrà partire entro la fine del 2021. Unico rammarico è che - purtroppo - nessuno al di fuori degli Stati Uniti può parteciparvi.

FONTE: ABCNews
Quanto è interessante?
4
Ecco il primo spot che promuove il turismo spaziale e che verrà presentato al Super Bowl