Spotify abbraccia il K-Pop: le playlist Blend includeranno più artisti coreani

Spotify abbraccia il K-Pop: le playlist Blend includeranno più artisti coreani
di

Le playlist Blend lanciate nel settembre 2021 continuano a ricevere aggiornamenti interessanti, complice la loro popolarità. L’ultimo tra questi riguarda in maniera particolare i fan del K-Pop, uno dei generi più popolari degli ultimi anni in tutto il mondo, in quanto Spotify ha deciso di allargare le playlist Blend includendo più artisti coreani.

Come annunciato tramite la newsroom ufficiale del colosso svedese, a partire da oggi la collezione di artisti inclusi in Blend si allargherà comprendendo un numero maggiore di brani da BTS, Stray Kids, ENHYPEN, TOMORROW X TOGETHER, Nmixx e AB6IX. La funzione mescolerà quindi le canzoni da noi preferite con quelle delle band citate, sempre a patto che ci sia un match nei gusti o un minimo collegamento. Spotify ribadisce, poi, che dopo avere mescolato le playlist in un Blend unico si riceverà una scheda speciale da condividere su Instagram, Facebook, Snapchat o Twitter per cercare così altri utenti con gusti simili.

Ma perché Spotify ha puntato molto su questo segmento di utenti? Il motivo è piuttosto ovvio, in realtà: il K-Pop è a tutti gli effetti un fenomeno globale, complice l’incredibile attività online degli artisti stessi e il loro legame con i fan sui social network. Così facendo, la piattaforma di streaming musicale strizza l’occhio ai follower e consente loro di conoscersi da qualsiasi parte del mondo.

Lo scorso marzo, invece, Spotify ha allargato le playlist Blend a 10 persone.

FONTE: Spotify
Quanto è interessante?
1