Spotify e Apple Music, che boom di iscrizioni durante la quarantena!

Spotify e Apple Music, che boom di iscrizioni durante la quarantena!
di

La quarantena dovuta al COVID-19 ha causato un boom di iscrizioni per quanto riguarda i servizi di musica in streaming come Spotify e Apple Music. È soprattutto l’app svedese ad aver visto un periodo di forte crescita, come mostrato dall’ultima ricerca condotta da Counterpoint Research per il Q1 2020.

Infatti, è proprio Spotify a guidare la classifica con quasi 300 milioni di utenti mensili, di cui 130 milioni abbonati al profilo Premium, per un totale del 30% del mercato. Apple registra un numero inferiori di utenti iscritti al suo servizio di musica in streaming durante questo periodo, ma è comunque la seconda con il controllo del 25% del mercato.

A ruota poi seguono Amazon Music con il 12%, YouTube Music con il 9% e Pandora con il 5%. In generale, nel primo trimestre del 2020 è stato registrato un aumento del 35% degli abbonamenti a pagamento rispetto allo stesso periodo nel 2019.

A contribuire a questo boom non sono stati soltanto i lunghi mesi trascorsi chiusi in casa ad ascoltare musica, guardare film e leggere libri, ma anche le tante nuove offerte. Spotify per esempio ha tagliato i costi dei servizi Premium nei mercati emergenti e ha offerto gratuitamente addirittura tre mesi di premium ai nuovi clienti.

Come se non bastasse ha anche pensato a nuovi piani d’iscrizione molto convenienti come Premium Duo, perfetto per coppie di fidanzati conviventi.

Quanto è interessante?
3