Spotify For Family, pacchia finita? In arrivo il nuovo sistema di verifica GPS

Spotify For Family, pacchia finita? In arrivo il nuovo sistema di verifica GPS
di

Nuove verifiche in arrivo per coloro che hanno sottoscritto un piano di abbonamento familiare per Spotify. Secondo quanto riferito da alcuni siti, la piattaforma di streaming musicale nordeuropea sarebbe in procinto di introdurre nuovi metodi di conferma dell'indirizzo di residenza.

Attualmente infatti tale verifica avviene attraverso un modulo inviato via mail che richiede l'indirizzo ed il codice di avviamento postale di tutti coloro che sono agganciati all'account Family.

Spotify per evitare possibili abusi avrebbe intenzione di introdurre un nuovo sistema di verifica della residenza, che si baserebbe sulle coordinate GPS. Le condizioni del servizio prevedono che "tutti i titolari di conto devono risiedere allo stesso indirizzo per avere diritto al Premium for Family", ma molti utenti e gruppi di amici utilizzano il sistema di verifica attuale per dividersi i costi, anche senza vivere presso lo stesso indirizzo o abitazione. In questo modo l'ammontare totale dell'abbonamento mensile passa dai 9,99 Euro classici a poco più di 3 Euro al mese, per un risparmio considerevole.

Da qui l'idea di Spotify di introdurre un nuovo sistema di verifica, per evitare possibili raggiri e soprattutto per massimizzare le entrate.

Per i gestori però si tratta di un aspetto non poco spinoso, dal momento che non tutte le famiglie vivono insieme, come nel caso di divorzi o di figli che vivono all'estero o fuori sede per motivi di studio.

Spotify al momento ancora non ha confermato l'introduzione della nuova feature, ma ha già preannunciato una serie di "miglioramenti all'esperienza utente di Premium For Family" che attualmente sono in fase di test con "piccoli gruppi di utenti in alcuni mercati selezionati".

FONTE: PA
Quanto è interessante?
5

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it