Spotify: nel mirino 2 milioni di utenti che bloccano le pubblicità

di

Continua la guerra di Spotify contro i "furbetti" della rete, in vista della quotazione in borsa. Dopo aver bloccato praticamente tutti gli APK che consentivano di accedere alla versione Premium dell'applicazione senza pagare alcun tipo di abbonamento, ora è la volta di coloro che bloccano le pubblicità.

La società nordeuropea, nella fattispecie, ha annunciato di aver scoperto 2 milioni di utenti che pur avendo un account Freemium (che consente di ascoltare tutte le canzoni, ma impedisce di salvarle e prevede la riproduzione di alcuni intermezzi pubblicitari) erano riusciti a bloccare la pubblicità senza pagare, andando a minare le entrate della compagnia.

La notizia arriva dal prospetto azionario depositato lo scorso mese, quando la società aveva annunciato l'imminente quotazione in borsa. La compagnia svedese ha affermato che continua a risentire dei tentativi delle app di terze parti di limitare l'accesso a tutte le funzioni o di escogitare metodi per permettere agli abbonati Free di ottenere l'accesso non autorizzato al servizio Premium.

La società lo scorso 31 Dicembre contava su 157 milioni di utenti attivi, di cui circa 71 milioni di abbonati paganti che accedono alle versioni senza pubblicità del servizio pagando regolarmente il canone mensile.

La quotazione in borsa dovrebbe avvenire nel corso del prossimo mese di Aprile.

FONTE: Reuters
Quanto è interessante?
3