Spotify rivoluziona le proprie playlist: saranno gestite da un algoritmo

Spotify rivoluziona le proprie playlist: saranno gestite da un algoritmo
di

Spotify, la piattaforma di streaming musicale più popolare, ha introdotto un'interessante novità per le proprie playlist. Secondo quanto affermato da The Verge, la compagnia di Daniel Ek starebbe integrando un algoritmo che consentirà agli utenti di scoprire più facilmente nuove artisti.

Ma scendiamo nei dettagli e vediamo cosa riguarderanno questi cambiamenti.

Poniamo l'esempio delle playlist come RapCaviar, che sono curate da Spotify ma sono univoche per tutti gli utenti, che quando effettuano l'accesso possono visualizzare le stesse canzoni. L'applicazione includerà questo nuovo sistema di gestione, che di fatto personalizzerà le playlist per ogni singolo iscritto.

Gli utenti ed editori sceglieranno quali canzoni si adattano alla playlist, ma non tutte saranno visualizzate per tutti gli ascoltatori. L'algoritmo di Spotify invece regolerà automaticamente la playlist per adattarla nel migliore dei modi ai gusti degli abbonati.

Spotify ha affermato di aver ufficialmente cominciato i test con una ristretta cerchia di utenti, ma a quanto pare il riscontro sarebbe stato positivo. Le persone che cercano le canzoni dopo averle scoperte tramite una playlist infatti sono aumentate dell'80%, un dato esplicativo che mostra come questo nuovo sistema stia funzionando.

In questo modo l'applicazione sarebbe anche in modo di venire meglio incontro alle esigenze delle etichette musicali, che lo scorso anno si erano lamentate con Spotify in quanto non tutti gli artisti fossero abbastanza presenti nelle playlist curate. Con questo sistema di personalizzazione, la piattaforma dovrebbe essere in grado di includere più artisti e canzoni, dal momento che non appariranno per tutti.

Sulla data di lancio della nuova funzione, ovviamente non abbiamo alcuna indicazione.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3