Spotify si apre agli artisti indie: consentito il caricamento diretto delle canzoni!

Spotify si apre agli artisti indie: consentito il caricamento diretto delle canzoni!
di

Spotify apre una vera e propria linea diretta con gli artisti. In una vera e propria mossa a sorpresa, la piattaforma nordeuropea ha annunciato che consentirà agli artisti di caricare le canzoni direttamente sulla piattaforma, una novità estremamente importante per coloro che non sono rappresentati da un'etichetta o distributore.

La novità è di quelle importanti, e potrebbe rivoluzionare il mercato dello streaming musicale, dal momento che mai prima d'ora un servizio aveva preso una decisione di questo tipo. Basti pensare all'importanza di questa feature per gli artisti locali, che potrebbero ottenere una vetrina di livello mondiale anche se non sono rappresentati da un'etichetta discografica.

Spotify segue le orme di SoundCloud, che non pochi artisti hanno usato come trampolino di lancio, basti pensare a Chance the Rapper che ha vinto il Grammy dopo aver pubblicato il proprio album sulla società di Kerry Trainor.

E' facile intuire qualche tipo di reazione da parte delle etichette discografiche, che potrebbero subire un contraccolpo devastante da questa funzione.

La modalità è in fase di test e consente ad alcuni artisti, ovvero coloro che detengono i diritti d'autore per la propria musica, di caricare le proprie tracce direttamente su Spotify tramite l'hub per artisti. Alcuni hanno già provveduto ad utilizzarle, come Michael Brun, Noname, Brun e Viaa.

Inizialmente però sarà disponibile solo per poche centinaia di artisti americani, ma la società ha già reso note le proprie intenzioni di espandersi anche altrove. Da Spotify però fanno sapere che la società non ha alcuna intenzione di diventare un'etichetta.

FONTE: CNET
Quanto è interessante?
3

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it