Squali bianchi stanno scomparendo da Città del Capo: colpa di un predatore più spietato

Squali bianchi stanno scomparendo da Città del Capo: colpa di un predatore più spietato
di

Negli ultimi anni, secondo un rapporto pubblicato martedì dal governo sudafricano, i grandi squali bianchi stanno scomparendo da Città del Capo. La scomparsa dai siti costieri era stata precedentemente attribuita alla caccia illegale e alla pesca eccessiva, tra le altre cause. Un nuovo studio ha scoperto però altri colpevoli: le orche assassine.

I ricercatori, infatti, hanno detto di aver "trovato alcune prove tra la causa delle apparizioni di un branco di orche che si era specializzato nella preda degli squali bianchi". Nonostante non sia noto il numero di questi squali, si è notato un calo considerevole dal 2017, così gli esperti hanno cercato fin da subito le cause.

A dar peso alla convinzione degli esperti sono i resti di cinque grandi squali bianchi uccisi dalle orche scoperti nell'area di Gansbaai nel 2017. Non solo: un altro squalo - ucciso in modo simile - è stato trovato su una spiaggia quest'anno. Potrebbero esserci molti altri cadaveri non ancora individuati, secondo quanto riporta Alison Kock, ricercatore dietro lo studio, durante la presentazione del rapporto.

Ogni volta che veniva ritrovato un corpo, si notava "un calo immediato e un gap nell'avvistamento di squali bianchi", secondo Kock. Tuttavia, gli esperti affermano di "non avere ancora tutte le risposte". Non è la prima volta che alle orche viene affibbiata la nomea di "cacciatori di squali bianchi", e in passato è stato già osservato un comportamento simile.

Quanto è interessante?
6