Starlink: 5000 kit a settimana, ma SpaceX vuole aumentare la produzione

Starlink: 5000 kit a settimana, ma SpaceX vuole aumentare la produzione
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Giusto al termine di questo caldissimo mese di agosto riportavamo le parole di Gwynne Shotwell, presidente di SpaceX, che preannunciava una riduzione del costo delle antenne Starlink.

Un nuovo, interessante report suggerisce che in aggiunta a questa corposa riduzione dei costi d'accesso alla tecnologia, SpaceX starebbe pianificando un miglioramento della linea di produzione.

A rivelarlo è Bret Johnsen, CFO di SpaceX, che ha ricordato l'attuale produzione settimanale, pari a ben 5000 kit. Inoltre, come già accennato, Johnsen ha annunciato che l'azienda starebbe pianificando di produrre "multipli di questa" cifra. Oltretutto, quando questo clamoroso boost sarà ufficialmente operativo nel Q4 2021, l'azienda dovrebbe riuscire a concludere anche la coda di preorder.

Nello specifico, attualmente le prenotazioni dovrebbero essere circa 600.000. Appare dunque chiaro che le seppur ottime 5000 unità settimanali sarebbero assolutamente insufficienti. La maggiore velocità sarà da attribuire a piatti di nuova generazione, più facili da produrre e allo stesso tempo più economici. A oggi il costo per l'azienda sarebbe di 1300 dollari, mentre all'utente finale è chiesto un impegno di 499 dollari per l'accesso alla tecnologia. L'esborso iniziale, oltretutto, non esenta l'utente dal pagamento di un abbonamento mensile, attualmente pari a 99 dollari.

La riduzione del costo dei kit di connessione sarà pertanto cruciale per il futuro dell'azienda, così come confessato anche dallo stesso Elon Musk al MWC 2021.

FONTE: PCMAG
Quanto è interessante?
1