Uno stato degli Stati Uniti è stato invaso da questi bruchi velenosi

Uno stato degli Stati Uniti è stato invaso da questi bruchi velenosi
di

Questi bruchi velenosi, chiamati Euproctis chrysorrhoea, hanno invaso il Maine (negli Stati Uniti) e si stanno diffondendo a macchia d'olio. Le creature, secondo quanto riportano gli esperti, possono causare eruzioni cutanee, simili a quando si ci punge con l'edera velenosa, e problemi respiratori nelle persone più sensibili.

Questi bruchi vennero introdotti accidentalmente nel Massachusetts nel 1897 dall'Europa e si diffusero rapidamente in tutto il New England. Negli anni successivi il loro numero diminuì, ma possono essere trovati ancora oggi lungo la costa del Maine e a Cape Cod (sempre nel Massachusetts). L'invasione di quest'anno sembra essere senza precedenti.

L'Euproctis chrysorrhoea, infatti, può essere trovata in tutte le 16 contee del Maine. "Si trovano ovunque: per terra, sui tavoli da picnic, sulla scatola elettrica", afferma Jim Britt, un portavoce del Dipartimento dell'agricoltura, della conservazione e delle foreste della regione. "L'eruzione cutanea deriva sia a causa di una reazione chimica e a causa di una tossina nei peli che crea un'irritazione fisica poiché i peli uncinati si incastrano nella pelle", secondo il dipartimento.

I bruchi sono attivi due volte l'anno: da metà aprile a giugno e da agosto ai primi di ottobre. I peli di queste creature nell'aria, inoltre, potrebbero anche innescare problemi respiratori "gravi"; le persone vengono esposte ai peli del bruco attraverso i loro bozzoli, che possono essere trovati ovunque. A proposito di invasioni: ogni 8 anni il Giappone viene invaso da migliaia di millepiedi, mentre una specie di rospi ha invaso il Qatar.

Quanto è interessante?
5