La Stazione Spaziale Internazionale ha schivato dei detriti molto pericolosi

La Stazione Spaziale Internazionale ha schivato dei detriti molto pericolosi
di

Qualche tempo fa la Russia ha provato una nuova arma antisatellite nello spazio che ha creato all'incirca 1.500 detriti. Un gesto che ha generato molta polemica e che ha messo in pericolo, oltre ai satelliti che si trovano intorno alla Terra, anche la Stazione Spaziale Internazionale.

Sabato, infatti, l'ISS ha intrapreso una "manovra di rilancio" per evitare una collisione con dei pezzi di un satellite militare russo, secondo quanto ha affermato la CBS. Questi detriti sono stati creati il ​​15 novembre 2021, quando la Russia ha fatto esplodere il satellite Cosmos 1408 (che si trovava nello spazio dal 1982).

Proprio per questo motivo gli Stati Uniti hanno recentemente affermato che non testeranno mai più armi anti-satelliti nello spazio, esortando gli altri paesi a fare lo stesso. Uno dei pericoli della creazione di detriti riguarda l'effetto Kessler (chiamata anche "sindrome di Kessler"). Quest'ultimo è un evento capace di creare una catena di scontri e distruzione nello spazio.

Nel peggiore dei casi, la sindrome di Kessler renderà impossibili gli spostamenti dalla Terra, poiché il nostro pianeta sarà circondato da un guscio di detriti. Secondo un modello statistico dell'ESA, ci sono oltre 130 milioni di pezzi di detriti spaziali più piccoli di un millimetro. Con l'aumento del numero di nazioni e compagnie private che inviano i loro satelliti nello spazio, si sente la necessità - ora più che mai - di mantenere questo luogo pulito.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
1