Steve Jobs e la leggendaria domanda di lavoro del 1973: ora vale 222.400 dollari

Steve Jobs e la leggendaria domanda di lavoro del 1973: ora vale 222.400 dollari
di

Se siete appassionati della Mela oppure della storia dell'informatica, sicuramente avrete già sentito parlare dell'ormai leggendaria domanda di lavoro di Steve Jobs del 1973, finita all'asta qualche anno fa per diverse decine di migliaia di dollari.

Ebbene, sembra che l'avventura di questo straordinario reperto risalente agli albori della Silicon Valley non sia ancora giunta al termine. Rimessa infatti all'asta il 24 febbraio di quest'anno, la lettera di assunzione di Steve Jobs è appena stata venduta alla straordinaria cifra di 222.400 dollari.

Il curioso documento scritto a mano dall'ex-CEO di Apple, presenta anche alcune vere e proprie perle destinate a far sorridere i lettori, tra cui, fra le domande circa le abilità alla guida, quelle riguardanti le possibilità di avere accesso a mezzi di locomozione. La risposta di quello che poi si è rivelato essere un genio del mondo contemporaneo, è stata semplicemente "possibile ma improbabile".

Steve Jobs mandò questa lettera in risposta a un'offerta di lavoro come tecnico elettronico e ingegnere progettista, menzionando fra le sue esperienze pregresse anche la sua esperienza con Hewlett-Packard.

Sempre parlando di storia dell'informatica, il nostro Andrea Zanettin ha di recente pubblicato un'esclusiva intervista a Ronald Wayne, il socio dimenticato di Apple che, insieme a Steve Jobs e Steve Wozniak, fondò quella che un giorno sarebbe diventata una delle più importanti aziende dell'industria dell'informatica.

FONTE: WCCFTECH
Quanto è interessante?
3
Steve Jobs e la leggendaria domanda di lavoro del 1973: ora vale 222.400 dollari