Notizie

    12 anni senza Steve Jobs, Tim Cook gli rende onore: 'un visionario'
    notizia 21:53, 5 Ottobre 2023

    12 anni senza Steve Jobs, Tim Cook gli rende onore: "un visionario"

    Il 5 ottobre 2011 il mondo ha perso una delle più grandi figure del mondo Tech. Si fa riferimento al più noto fondatore di Apple, Steve Jobs, una delle menti visionarie dietro al mondo come lo conosciamo oggi. Ne è passata di acqua sotto i ponti da quella presentazione del primo iPhone, ma le applicazioni ci fanno ancora compagnia nel quotidiano.

    I sandali usati da Steve Jobs finiscono all'asta: le incredibili cifre
    notizia 21:30, 11 Novembre 2022

    I sandali usati da Steve Jobs finiscono all'asta: le incredibili cifre

    Il vestiario di Steve Jobs non passava di certo inosservato. Gli appassionati del mondo della tecnologia si ricordano infatti molto bene il modo di porsi del cofondatore di Apple, tanto che qualcuno è arrivato a offrire cifre da capogiro per dei sandali usati da Jobs.

    Perché Steve Jobs si vestiva sempre uguale? Non è l'unico
    notizia 19:31, 13 Settembre 2022

    Perché Steve Jobs si vestiva sempre uguale? Non è l'unico

    Sul compianto CEO di Apple esistono miriadi di leggende metropolitane e aneddoti, oltre a tutta una serie di preziosi reperti storici come la leggendaria domanda di assunzione di un giovane Steve Jobs, venduta ultimamente a oltre 200.000 dollari.

    Joe Biden conferirà la più alta onorificenza civile USA a Steve Jobs

    2

    notizia 19:03, 1 Luglio 2022

    Joe Biden conferirà la più alta onorificenza civile USA a Steve Jobs

    Sono passati più di 10 anni dalla scomparsa di Steve Jobs, compianto cofondatore di Apple. Eppure, quanto lasciato dal genio creativo statunitense continua a ravvivare le giornate di innumerevoli persone, facendo vivere lo spirito di Jobs ogni giorno. Non sorprende, dunque, che Joe Biden abbia deciso di conferire una medaglia postuma a Steve Jobs.

    Steve Jobs: svelato il nomignolo non proprio positivo che dava a Facebook
    notizia 20:18, 4 Maggio 2021

    Steve Jobs: svelato il nomignolo non proprio positivo che dava a Facebook

    Dopo il retroscena relativo all'uso del cellulare, torniamo a trattare su queste pagine la figura di Steve Jobs, il compianto cofondatore di Apple. Infatti, in queste ore è emersa un'altra possibile abitudine dell'ex CEO di Apple: questa volta, c'è di mezzo Facebook.

    Steve Jobs e 'l'antidoto' contro i problemi di privacy che non ha funzionato

    4

    video 20:42, 30 Settembre 2019

    Steve Jobs e "l'antidoto" contro i problemi di privacy che non ha funzionato

    Ogni tanto "ripescare" qualche vecchia intervista può essere utile per ricordare cosa si diceva anni fa in merito all'epoca odierna e per capire che anche i grandi del mondo della tecnologia possono sbagliare le loro previsioni. In particolare, nel 1981 Steve Jobs fece delle dichiarazioni che oggi sarebbero impensabili.

    No, Steve Jobs non è vivo: la foto in Egitto messa in giro dai complottisti

    3

    notizia 21:56, 29 Agosto 2019

    No, Steve Jobs non è vivo: la foto in Egitto messa in giro dai complottisti

    Se usato male, Reddit è un brutto posto, lo sappiamo. Nelle ultime ore, infatti, i complottisti hanno sfruttato il noto sito Web per diffondere una falsa notizia che vorrebbe Steve Jobs ancora vivo, con tanto di una sua fotografia in Egitto. Insomma, siamo alle solite e ovviamente niente di tutto ciò è vero.

    Lisa Jobs racconta la storia del padre Steve: 'Diceva che non ero sua figlia'

    1

    notizia 11:58, 25 Agosto 2018

    Lisa Jobs racconta la storia del padre Steve: "Diceva che non ero sua figlia"

    Sono passati oramai 7 anni dalla morte di Steve Jobs, figura che ha lasciato un segno indelebile nel settore tech. Tuttavia, come già saprà chi ha letto il libro di Walter Isaacson, dietro al Jobs imprenditore c'era anche un uomo "tormentato". Ebbene, ora sua figlia Lisa ha deciso di raccontare dettagliatamente la sua storia.

    Il 5 Ottobre 2011 moriva dopo una lunga malattia Steve Jobs
    notizia 09:48, 5 Ottobre 2017

    Il 5 Ottobre 2011 moriva dopo una lunga malattia Steve Jobs

    Era il 5 Ottobre del 2011 quando le agenzie di stampa di tutto il mondo pubblicavano in prima pagina la notizia della morte di Steve Jobs. Lo storico fondatore di Apple, che si era dimesso proprio il 24 Agosto dello stesso anno dalla carica di CEO della compagnia, a cui è succeduto l'attuale AD Tim Cook, moriva dopo una lunga malattia.

    'Becoming Steve Jobs': Apple ammette di aver partecipato alla stesura del libro

    1

    notizia 12:58, 23 Marzo 2015

    "Becoming Steve Jobs": Apple ammette di aver partecipato alla stesura del libro

    "Becoming Steve Jobs" è il nuovo libro basato sulla figura di Steve Jobs in cui diversi dirigenti Apple, compreso l'attuale CEO Tim Cook, parlano del proprio mentore dal punto di vista prettamente umano. Per la prima volta, poche ore fa, la stessa compagnia di Cupertino ha annunciato che i propri dirigenti sono stati autorizzati a parlare di Jobs e ne ha, praticamente, approvato la veridicità in tutto ciò che vi si dice.

    “Becoming Steve Jobs”: in arrivo un nuovo libro sull’ex CEO Apple
    notizia 15:45, 3 Marzo 2015

    “Becoming Steve Jobs”: in arrivo un nuovo libro sull’ex CEO Apple

    La morte di Steve Jobs nel 2011 ha rappresentato per molti fan di Apple un vero e proprio shock. Chi non ricorda i fiori e i bigliettini lasciati in quantità impressionanti sulle vetrine degli Apple Store di tutto il mondo. L’azienda di Cupertino inoltre, grazie a Tim Cook e ai dirigenti-amici di Jobs, ricorda il suo mentore appena ne ha l’occasione, segno che il vuoto lasciato è difficile da sanare. Tuttavia intorno alla figura di Jobs, dopo la sua scomparsa, si è creato un vero e proprio mercato fatto di notizie e aneddoti riguardanti la sua vita. I libri dedicati alla vita di Jobs, sia privata che professionale, non si contano più e la biografia ufficiale autorizzata dall’ex CEO e scritta da Walter Isaacson non ha fermato questa tendenza. A breve, inizialmente negli Stati Uniti d’America, verrà pubblicato “Becoming Steve Jobs”, in cui, si dice, verremo a conoscenza di vicende inedite.

    Tim Cook ricorda Steve Jobs nel giorno del suo 60esimo compleanno
    notizia 16:34, 24 Febbraio 2015

    Tim Cook ricorda Steve Jobs nel giorno del suo 60esimo compleanno

    Oggi Steve Jobs avrebbe compiuto 60 anni. Molti i messaggi apparsi su internet,anche da parte di personaggi famosi, che ricordano il compianto ex CEO, nonchè fondatore della Mela. Tra questi spicca per ovvie ragioni il tweet di Tim Cook, attuale CEO Apple e uno degli amici più cari di Jobs quando era ancora in vita. Cook ha sottolineato come la figura di Jobs manchi a tutti in Apple e nel mondo e ha ripreso una frase dal memorabile discorso che Steve tenne all’Università di Stanford:”L’unico modo per fare un grande lavoro è amare ciò che si fa”.

    Apple: Tim Cook ricorda Steve Jobs nel terzo anniversario della sua morte
    notizia 09:51, 4 Ottobre 2014

    Apple: Tim Cook ricorda Steve Jobs nel terzo anniversario della sua morte

    Il 5 ottobre 2011, all’indomani della presentazione dell’iPhone 4s, Apple ha perso uno dei suoi co-fondatori nonchè il suo mentore e genio creativo, Steve Jobs. In occasione del terzo anniversario della sua morte il suo successore, Tim Cook, ha voluto rendergli omaggio con una mail, inviata a tutti i suoi dipendenti, in cui manifesta il dolore che tutt’oggi vive pensando al suo amico e a quanto gli manca. Trovate la toccante missiva in calce alla notizia.

    Apple: nei Mac è presente un Easter Egg relativo allo storico discorso di Steve Jobs a Stanford
    notizia 18:11, 22 Agosto 2014

    Apple: nei Mac è presente un Easter Egg relativo allo storico discorso di Steve Jobs a Stanford

    Tutti ricordano lo storico discorso fatto da Steve Jobs all’università di Stanford nel 2005, riproposto migliaia di volte online e in TV nei giorni susseguenti la sua morte. OS X Daily ha scoperto all’inizio di questa settimana un meraviglioso Easter Egg presente nei Mac e, in particolare, nell’applicazione Pages. Basta andare nel Finder, premere i tasti Command + Shift + G e digitare nel box Go To Folder il comando /Applications/Pages.app/Contents/Resources/. In questa cartella aprendo il file Apple.txt vi troverete di fronte al discorso di cui sopra.

    Steve Wozniak:'I dipendenti Apple non tornerebbero a lavorare per Steve Jobs'

    4

    notizia 12:17, 8 Luglio 2014

    Steve Wozniak:"I dipendenti Apple non tornerebbero a lavorare per Steve Jobs"

    Steve Wozniak, noto amichevolmente come "Woz", è l'ingegnere co-fondatore di Apple ed è colui che ha messo mano, praticamente, ai primi computer della compagnia californiana. A differenza dell'altro co-fondatore, Steve Jobs, molto abile nel vendere i prodotti e nel creare strategie di mercato vincenti, Wozniak non amava litigare con i colleghi di lavoro o con i propri dipendenti:"Giudico le persone da come sono e sono stato educato ad essere cordiale. Non mi faccio nemici, non amo litigare. Steve Jobs ha avuto molti problemi a riguardo e anche alcuni miei amici alla Apple hanno avuto dei confronti con lui. La maggior parte di loro non ritornerebbe a lavorare per Steve Jobs".

    Steve Jobs mostra al pubblico per la prima volta il Macintosh: ecco il video integrale

    1

    notizia 18:36, 26 Gennaio 2014

    Steve Jobs mostra al pubblico per la prima volta il Macintosh: ecco il video integrale

    Steve Jobs ha svelato il Macintosh per la prima volta davanti ad un ristretto numero di investitori, a porte chiuse naturalmente, il 24 gennaio 1984. Pochi giorni dopo l’ex CEO di Apple è apparso davanti la Boston Computer Society per mostrare il Mac al proprio pubblico. Il Time è riuscito a scovare il filmato che mostra l’intera presentazione di 90 minuti. Esso non è mai apparso online. La BCS era un pubblico molto importante per Jobs, poichè il suo fondatore, Jonathan Rotenburg, era una potente e nota figura industriale. Secondo Dan Bricklin, co-inventore di VisiCalc, il filmato mostra “Steve quando diventò Steve Jobs”.

    La casa di Steve Jobs potrebbe diventare 'luogo storico'

    5

    notizia 12:19, 23 Settembre 2013

    La casa di Steve Jobs potrebbe diventare "luogo storico"

    Da quando l'ex CEO, nonchè co-fondatore, di Apple, Steve Jobs, è passato a miglior vita, aneddoti e luoghi legati alla sua presenza su questo pianeta diventano preziosi e di grande interesse. L'ultima indiscrezione proveniente dagli Stati Uniti d'America a questo proposito riguarda l'abitazione in cui Jobs trascorse la propria giovinezza a partire dal 1968 e dove iniziò a produrre i primi esemplari di Apple I con Steve Wozniak. Il San Jose Mercury News infatti, riferisce che l'Historical Commission di Los Altos deciderà nei prossimi giorni se attribuire a questa dimora lo status di "luogo storico". Ciò significherebbe che la vecchia abitazione di Steve Jobs non potrebbe essere smantellata o modificata in futuro e dovrebbe rimanere il più possibile fedele a com'era allora. Negli Stati Uniti d'America ci si imbatte spesso in abitazioni storiche legate a personaggi famosi e non ci sarebbe nulla da obiettare nel caso in cui anche quella del guru della Mela lo diventasse, visto che tanto lustro e ricchezza ha portato alla nazione a stelle e strisce.

    La casa d’infanzia di Steve Jobs potrebbe divenire patrimonio storico
    notizia 11:33, 20 Settembre 2013

    La casa d’infanzia di Steve Jobs potrebbe divenire patrimonio storico

    La casa d’infanzia dove Steve Jobs e Steve Wozniak costruirono i primi computer Apple potrebbe diventare molto presto un luogo storico della Silicon Valley. E’ di queste ore la notizia secondo cui l’Historical Commission di Los Altos starebbe valutando l’abitazione per attribuirgli, eventualmente, lo status di dimora protetta. La struttura verrà valutata nella giornata di lunedì prossimo da parte di sette membri appartenenti alla commissione responsabile e, qualora l’attribuzione venisse fatta, la casa non potrà più subire modifiche in futuro, e dovrà esser mantenuta il più possibile simile allo status originario. La casa dove l’ex CEO della società di Cupertino ha trascorso la sua infanzia potrebbe essere storicamente rilevante perché è avvenuta proprio lì la costruzione dei primi cinquanta esemplari di Apple I. L’abitazione è composta da tre camere da letto, due bagni, e la sua costruzione è avvenuta nel 1952; secondo il sito Web immobiliare Zillow, l’abitazione ha un valore di 1,5 milioni di dollari.

    Steve Jobs: pubblicato online il suo ultimo servizio fotografico
    notizia 09:56, 30 Luglio 2013

    Steve Jobs: pubblicato online il suo ultimo servizio fotografico

    Steve Jobs non amava molto i riflettori, sia per sè che per la sua azienda e i suoi prodotti (prima di essere svelati). Quando però c'era di mezzo un accordo con qualche importante testata doveva, per forza di cose, sottoporsi alla macchina fotografica e lasciarsi immortalare. Da poche ore gira sul web un filmato che lo mostra impegnato, per circa 3-4 minuti, su un set fotografico allestito per l'occasione nel campus di Cupertino. Si tratta di un filmato importante perchè è l'ultimo servizio fotografico dell'ex CEO della Mela: siamo nell'aprile del 2010, circa un anno e mezzo prima della sua scomparsa. Il giornale che ebbe quest'esclusiva era TIME Magazine, che usò il materiale fotografico per realizzare ben due copertine esterne della rivista e servizi vari all'interno. Trovate il tutto seguendo questo link

    Steve Jobs: un video mostra l'introduzione del WiFi alle masse
    notizia 10:57, 29 Luglio 2013

    Steve Jobs: un video mostra l'introduzione del WiFi alle masse

    Steve Jobs, ex CEO Apple, è sempre stato un grande animatore. Ogni sua presentazione di nuovi prodotti era un evento imperdibile, divertente e studiato sin nei minimi particolari. Ciò che veniva detto e fatto difficilmente si dimenticava negli anni a venire, soprattutto per gli appassionati di tecnologia. E' da tempo disponibile sul web, ma quasi mai emerso pubblicamente, un filmato che vede protagonista il compianto Jobs nella presentazione dell'iBook G3, durante il keynote del 1999. In particolare la scena riprende il momento in cui Steve dimostra a tutti, in maniera come al solito molto originale, che esiste una tecnologia, il WiFi 802.11, che consente di connettersi a internet senza fili. Il CEO appena tornato alla sua azienda dopo anni di esilio forzato, utilizza un hula hoop per dimostrare che non si tratta di un trucco, che non c'è alcun cavo di mezzo. A dimostrazione del suo proverbiale talento visionario, Jobs afferma nel video che tutte le aziende avrebbero utilizzato tale tecnologia di lì a qualche mese/anno. Godetevi il filmato dopo il salto.

    Wozniak:'Jobs ha portato Apple da un fallimento all'altro'

    1

    notizia 11:48, 25 Giugno 2013

    Wozniak:"Jobs ha portato Apple da un fallimento all'altro"

    Il co-fondatore di Apple, Steve Wozniak, non sembra essere molto d'accordo con ciò che sta venendo fuori dal film "Jobs", il cui primo trialer ufficiale è stato diffuso online proprio in queste ore. Woz è convinto che gli autori abbiano dipinto l'ex CEO della Mela come un santo, un uomo che non ha mai sbagliato una mossa, impeccabile. Invece, Wozniak pensa che anche Steve Jobs abbia commesso degli sbagli, e anche molto gravi, soprattutto prima del suo abbandono dell'azienda a metà anni '80:"Accetto molte interpretazioni artistiche per il bene dell’intrattenimento e dell’ispirazione, fino a quando il significato implicito delle diverse scene è accurato. Non posso giudicare qualcosa che non ho ancora visto. Però ho come la sensazione che questo film ritrarrà Steve come un Santo che veniva ignorato piuttosto che come una persona che ha avuto un ruolo chiave nel portare Apple al fallimento nonostante i proventi immessi nella società. Il mercato Macintosh fu creato nei 3 anni successivi al licenziamento di Jobs, con grande sforzo da alcune persone che lo stesso Jobs disprezzava". Per ciò che concerne la seconda fase della carriera di Jobs, Wozniak ammette che grazie a lui e all'esperienza dei primi errori sono stati creati grandi prodotti, come iTunes, l'iPod, gli Apple Store, l'iPhone e l'iPad.

    Steve Jobs: in arrivo una nuova versione della biografia ufficiale

    1

    notizia 10:55, 17 Giugno 2013

    Steve Jobs: in arrivo una nuova versione della biografia ufficiale

    Simon & Schuster ha annunciato che nei prossimi mesi sarà disponibile una nuova edizione della biografia ufficiale di Steve Jobs, scritta da Walter Isaacson e pubblicata nel 2011 a seguito della morte del compianto fondatore di Apple. Oltre al prezzo più basso, la nuova versione si differenzierà dall'originale per la presenza di una nuova copertina, su cui è presente un Jobs giovane, la foto infatti risale al 1984 e ritrae Steve nella stessa posa di quella del 2006. Ma non è tutto perchè anche le dimensioni saranno ridotte: si tratterà infatti di un'edizione tascabile e con una nuova postfazione. Resta solo da capire quando arriverà (e se arriverà in Italia) ed il prezzo.

    Bill Gates parla della sua ultima visita a Steve Jobs
    notizia 11:18, 13 Maggio 2013

    Bill Gates parla della sua ultima visita a Steve Jobs

    Nel corso di un'intervista incentrata sulla fondazione caritativa Bill e Melinda Gates Foundation, il fondatore di Microsoft nonché uno degli uomini più ricchi del mondo, ha anche parlato del suo ultimo incontro con l'amico e rivale Steve Jobs. Gates è apparso molto emozionato nel parlare dell'argomento, e non ha nascosto l'emozione: "siamo praticamente cresciuti insieme" ha detto Gates: "Steve non era malinconico, ma molto lungimirante e ha parlato del modo attraverso cui abbiamo migliorato la tecnologia. E nonostante fosse gravemente malato, Jobs era assorto nei piani per il suo yatch, e ne parlava come se ci stesse già sopra. Ma entrambi sapevamo che non l'avrebbe mai visitato".

    iSteve, il primo film su Steve Jobs è disponibile gratis in streaming
    notizia 11:01, 17 Aprile 2013

    iSteve, il primo film su Steve Jobs è disponibile gratis in streaming

    Tutti coloro che hanno intenzione di saperne di più sul compianto fondatore di Apple Steve Jobs hanno a disposizione una notevole quantità di materiale: si potrebbe partire dalla biografia autorizzata di Walter Isaacson, su cui Aaron Sorkin sta girando il film "ufficiale" o guardare I Pirati di Sillicon Valley, oltre ai vari libri pubblicati subito dopo la morte del CEO. Da oggi è disponibile anche Funny or Die, una parodia di 80 minuti interpretata da Justin Long, che è disponibile gratuitamente per lo streaming tramite questo link. La pellicola è interpretata da Justin Long, Jorge Garcia e James Urbaniak e fornisce agli utenti una visione diversa dell'iCEO.

    Un ex dipendente Apple svela un lato del carattere di Jobs che nessuno conosceva

    4

    notizia 13:41, 30 Marzo 2013

    Un ex dipendente Apple svela un lato del carattere di Jobs che nessuno conosceva

    Durante la realizzazione di nuovi prodotti, la segretezza per Apple è cosa sacra, e Steve Jobs aveva sempre sostenuto questa teoria, sin dai primi giorni in cui, negli anni ’90, tornò al timone della società della mela. Solo chi lo conosceva bene, e gli è stato vicino negli ultimi anni, sa quanto l’ex CEO di Cupertino soffrì quando vennero diffuse in anteprima mondiale alcuni immagini relative al prototipo dell’iPhone 4 smarrito in un bar di Redwood City nel mese di Aprile del 2010. David Gelphman, ex dipendente Apple, attraverso le pagine del suo blog personale ha svelato un lato di Steve Jobs molto diverso da quello del CEO pignolo che si è soliti leggere: Gelphman, nel mese di Marzo del 2010, poche settimane prima del lancio della prima generazione di iPad, afferma di aver condiviso l’entusiasmo per il nuovo prodotto e la drammatica situazione di salute di una sua amici, ex dipendente Adobe, per una complicazione derivante da un trapianto di fegato. Conoscendo la passione per la tecnologia dell’amica, Gelphman tentò un’impresa apparentemente impossibile: mostrarle in anteprima l’iPad, ma, da dipendente modello, non si avventurò in un probabile licenziamento, e scelte la strada più giusta se non difficile, ovvero chiedere il permesso a Steve Jobs.

    Registrato il marchio 'Steve Jobs' in Turchia?
    notizia 21:01, 3 Febbraio 2013

    Registrato il marchio "Steve Jobs" in Turchia?

    Fino ad oggi Apple ha dovuto affrontare questioni legali relative ai propri prodotti, al loro design, alle loro funzionalità, al loro hardware e molto altro. Nessuno però, avrebbe mai pensato che i legali di Cupertino, un giorno avrebbero avuto a che fare con il marchio registrato di Steve Jobs, ex CEO della mela. Quel giorno è arrivato, in quanto in Turchia, un uomo d'affari, un certo Kamil Kurekci, ha depositato il nome "Steve Jobs" come marchio al locale ufficio Marchi e Brevetti. L'intento del commerciante/imprenditore, è quello di usare questo marchio nel settore dell'abbigliamento, perche "tale denominazione porterà vantaggi nei mercati esteri, poichè Steve Jobs è un brand riconosciuto a livello mondiale che non potrà mai essere dimenticato e che faciliterà l'advertisement all'estero dei prodotti". L'originale descrizione, riportata nella documentazione richiesta per la registrazione del marchio, sarebbe stata depositata il 24 ottobre 2011, poche settimane dopo la morte di Jobs. Sarà difficile capire come si svilupperà la cosa, anche se pare abbastanza improbabile l'approvazione di tale marchio. Di sicuro la fantasia e l'originalità non è mancata a questo (sicuramente) fan della Mela.

    Steve Jobs: nel 2007 minacciò il CEO di Palm
    notizia 11:54, 23 Gennaio 2013

    Steve Jobs: nel 2007 minacciò il CEO di Palm

    MacRumors ha pubblicato quest'oggi un interessante retroscena su Steve Jobs e l'accordo firmato insieme a Intel, Google e Pixar relativo alle assunzioni di dipendenti. Il CEO di Apple avrebbe infatti minacciato Edward Colligan di Palm di fargli causa se questo non avesse firmato il patto stretto tra le società. Il tutto risale al 2007 e i documenti sono venuti a galla visto che negli Stati Uniti è in corso una causa che vede imputate le aziende citate precedentemente. Colligan però non accettò tale ricatto da parte di Jobs e ora il colosso di Cupertino e gli altri imputati rischiano di dover pagare una multa pesantissima.

    Steve Jobs rivoleva Mark Hurd in HP

    1

    notizia 12:57, 11 Gennaio 2013

    Steve Jobs rivoleva Mark Hurd in HP

    Siamo nel 2010, tre giorni dopo l'allontanamento da parte di HP dell'ormai ex CEO Mark Hurd. Steve Jobs si impegna in prima persona per rimettere le cose a posto e invia una mail al "collega" invitandolo a casa sua per parlare dell'accaduto. Come vuole il protocollo del fondatore di Apple, i due chiacchierano per più due ore durante una passeggiata per le vie di Palo Alto in cui Jobs dice a Hurd di essere intenzionato ad inviare una mail al consiglio d'amministrazione della società che lo ha da poco sollevato dall'incarico. La storia però ci insegna che tutto ciò non è servito a nulla, e Hurd ottiene un posto presso Oracle, dove tutt'oggi è membro del CdA.

    Il film indipendente su Steve Jobs arriverà ad Aprile
    notizia 13:32, 4 Gennaio 2013

    Il film indipendente su Steve Jobs arriverà ad Aprile

    La prima delle due pellicole dedicate all’ex CEO di Apple, in cui Steve Jobs verrà interpretato dall’attore Ashton Kutcher, debutterà nelle sale cinematografiche nel mese di Aprile. Ad annunciarlo sono stati Open Road Films e Five Star Feature Films, tramite un comunicato che conferma il raggiungimento di un accordo per la distribuzione della pellicola indipendente nelle sale. Il film ripercorrerà la vita del co-fondatore della società di Cupertino, nel periodo compreso tra il 1971 e il 2011, e affronterà le questione legate dapprima alla creazione della società della mela morsicata, all’abbandono di Jobs e al suo successivo ritorno, passando all’impegno per la Pixar e molto altro ancora. Nel cast vestirà i panni dell’ex CEo John Sulley, mentre Steve Wozniak sarà interpretato da Josh Gad; la prima proiezione è prevista per le prossime settimane, in concomitanza con il Sundance Film Festival.

    Risolta la questione sul pagamento dello yacht di Steve Jobs: partirà per gli USA
    notizia 13:10, 26 Dicembre 2012

    Risolta la questione sul pagamento dello yacht di Steve Jobs: partirà per gli USA

    Qualche giorno fa è stata diffusa la notizia che Venus, lo yacht realizzato dal designer Philippe Starck per l'ex CEO di Apple, Steve Jobs, era stato bloccato nel cantiere navale olandese d'origine in seguito ad una disputa dovuta al suo pagamento. Secondo il giornale francese Le Monde, il problema è stato definitivamente risolto. La famiglia di Jobs infatti, riteneva che il salario totale esatto per il lavoro di Starck fosse 6 milioni di euro, poichè l'accordo prevedeva il 6% del costo totale dello yacht, stimato intorno ai 100 milioni di euro. Il designer però, ne richiedeva 9, poichè, originariamente, la somma necessaria per l'intero lavoro era superiore ai 100 milioni di dollari. Come è stata poi risolta la questione non si sa con precisione, fatto sta che Le Monde dichiara che tutto è poi finito bene e Venus potrà finalmente indirizzarsi verso gli Stati Uniti d'America, iMac compresi.

    Sequestrato lo yatch della famiglia Jobs

    2

    notizia 14:51, 21 Dicembre 2012

    Sequestrato lo yatch della famiglia Jobs

    Ubik, la società che ha disegnato lo yatch della famiglia Jobs, ha fatto causa a quest'ultima per il mancato versamento di tre milioni di Dollari come corrispettivo per il lavoro svolto. La struttura, lunga 80 metri, è costata oltre 100 milioni di Dollari e fu commissionata da Steve Jobs in persona prima della morte. Visto il patrimonio della vedova, Laurene, che si aggira intorno ai nove miliardi di Dollari, non crediamo sia un problema saldare il debito.

    Steve Jobs voleva chiamare Safari “Freedom”
    notizia 20:11, 20 Dicembre 2012

    Steve Jobs voleva chiamare Safari “Freedom”

    Emergono nuove curiosità sul compianto fondatore di Apple Steve Jobs. Se il primo Macintosh doveva chiamarsi "Bicycle" o "MacMan", il nome pensato da Jobs per il browser Safari era "Freedom". Lo ha rivelato Don Melton sul suo blog, in cui ha aggiunto che la rosa dei nomi comprendeva anche "iBrowse", "Alexander" e, appunto, Safari. Interessante è l'aneddoto però: "Jobs iniziò a dire una sfilza di nomi ad alta voce, suppongo per provare il suono che provocavano essi".

    Pixar dedica a Steve Jobs l'edificio principale del proprio campus
    notizia 11:16, 7 Novembre 2012

    Pixar dedica a Steve Jobs l'edificio principale del proprio campus

    La vita di Steve Jobs è stata condita da moltissimi colpi di scena. Uno di questi è arrivato nel momento in cui è stato "fatto fuori" dalla società che egli stesso aveva fondato. A quel punto Steve ha dovuto re-inventarsi la propria carriera professionale e ha iniziato a lavorare contemporaneamente per un'azienda da lui fondata, la Next e per la Pixar, impegnata nel mondo del cinema e della nascente, all'epoca, animazione computerizzata. Oltre a partecipare attivamente alla realizzazione di importanti capolavori, come Toy Story, Jobs intervenne anche nel design e nella progettazione di alcuni edifici del Campus Pixar. Insieme a Bohlin Cywinski Jackson, colui che ha progettato il famoso cubo dell'Apple Store di New York, decise che l'edificio principale non doveva essere un tradizionale fabbricato adibito ad uffici, bensì dovesse essere organizzato intorno ad un atrio comune che facilitasse l'interazione e la collaborazione degli impiegati. E' notizia di poche ore fa, che la Pixar ha dedicato al proprio mentore degli anni passati l'edificio in questione, corredando l'ingresso con un'intestazione con dedica a Steve Jobs (vedi foto in calce alla news).

    Alla ricerca del mouse di Steve Jobs

    1

    notizia 18:10, 6 Ottobre 2012

    Alla ricerca del mouse di Steve Jobs

    In occasione dell'anniversario della morte di Steve Jobs sono molti gli aneddoti emersi sui diversi blog degli Apple fan. Uno di questi è molto curioso e riguarda un oggetto che proprio l'ex CEO di Apple ha introdotto nel mondo della tecnologia: il mouse, e più in particolare, quello del computer Lisa. Pochi giorni fa, il blogger Marcel Brown ha portato alla ribalta una registrazione audio, risalente all'International Design Conference di Aspen del 1983, in cui Jobs intuisce quali sarebbero state le conseguenze future dello sviluppo tecnologico, anticipando in un certo senso prodotti come l'iPad e l'iPhone. In quell'occasione però, fu organizzata una sorta di cerimonia della Capsula del Tempo, in cui sarebbero stati conservati per circa 20 anni degli oggetti tecnologici. Fu chiesto a Steve Jobs di partecipare e lui decise di donare il mouse del suo computer Lisa.

    Secondo Larry Ellison, CEO di Oracle, Jobs è insostituibile, nessuno sarà mai come lui
    notizia 12:28, 5 Ottobre 2012

    Secondo Larry Ellison, CEO di Oracle, Jobs è insostituibile, nessuno sarà mai come lui

    In occasione dell'anniversario della morte di Steve Jobs, ex CEO Apple, Larry Ellison, amministratore delegato di Oracle e suo amico, è stato intervistato dalla CNBC. Le famiglie dei due noti personaggi erano in ottimi rapporti, ma soprattutto i due CEO erano molto legati, tanto che Jobs "torturò" Ellison prima del lancio di Toy Story:"Non so dire il numero delle versioni di Toy Story che ho visto prima che il film uscisse nelle sale", dice Ellison, "Andavo da Steve e mi faceva vedere l’ultimo miglioramento del 10 per cento, ossessionato dal fare le cose al meglio e incontentabile di niente di meno della perfezione”. Ellison inoltre, tentò nel 1995, di acquistare la Apple, allora in fase decadente, con un'offerta in previsione di un piano ben preciso:"Io comprerò la Apple", disse a Jobs, "Tu avrai il 25% giusto per diventarne l’amministratore delegato e possiamo riportarla alle sue glorie passate”. Steve però, voleva che fossero i dirigenti di Cupertino a chiamarlo, cosa che fecero qualche mese più tardi.

    Steve Jobs uomo copertina di Wired Magazine di agosto
    notizia 19:56, 27 Luglio 2012

    Steve Jobs uomo copertina di Wired Magazine di agosto

    L'intera copertina dell'edizione del mese di agosto di Wired Magazine sarà dedicata all'ex CEO visionario di Apple, Steve Jobs. All'interno della rivista sarà riportato un articolo molto approfondito in cui verranno raccontati aneddoti relativi alla sua vita. La foto che campeggia sulla copertina spiega già l'argomento base del servizio interno, intitolato Do you really want to be like Steve Jobs?.

    La figura di Steve Jobs in uno dei temi di maturità

    24

    notizia 13:52, 20 Giugno 2012

    La figura di Steve Jobs in uno dei temi di maturità

    Oggi sono partiti gli esami di maturità e, al centro della riflessione per il tema di italiano gli studenti si sono trovati, accanto a Montale, Picasso ed altri autori, anche Steve Jobs. Se ancora vi fossero dubbi sulla popolarità della figura di Jobs, questa occasione dovrebbe essere servita per fugare ogni voce. Qualcuno aveva previsto, giorni addietro, che il fondatore di Apple potesse essere il protagonista del tema di italiano per i maturandi di quest’anno, ed oggi ecco arrivarne la conferma.

    Forrester: Tim Cook non è Jobs ed Apple non è più la stessa

    15

    notizia 20:45, 28 Aprile 2012

    Forrester: Tim Cook non è Jobs ed Apple non è più la stessa

    La medesima agenzia che ha più volte fotografato il successo dei tablet e descriveva Apple come leader indiscussa del settore, per voce del CEO George F. Colony ha rilasciato un nuovo e tagliete giudizio relativo alla società di Cupertino che si sintetizza così: Tim Cook non è Steve Jobs ed Apple non è più la stessa; passato il momento d’oro, l’azienda tornerà ad essere una normale società. Nella sua analisi, Forrester sembra voler stigmatizzare principalmente il ruolo di Tim Cook, che ha ereditato lo scomodissimo posto di erede di Steve Jobs(su nomina diretta) alla guida della società della mela morsicata. Nel report viene evidenziato come in Cook non ci sia il medesimo carisma di Jobs, e tale cosa poco alla volta porterà l’azienda fuori dell’attuale binario i cui successi sarebbero unicamente l’eredità dell’opera costruita in passato.

    Reggio Emilia dedicherà una piazza a Steve Jobs

    11

    notizia 13:25, 19 Aprile 2012

    Reggio Emilia dedicherà una piazza a Steve Jobs

    Steve Jobs è entrato nei cuori di tutti gli appassionati di tecnologia come uno dei più grandi innovatori del nostro secolo. I riconoscimenti, però, non arrivano solo dal mondo tech. Il sindaco di Reggio Emilia, Graziano Delrio, ha annunciato che realizzerà una piazza la quale sarà dedicata interamente al compianto fondatore di Apple. L'area sarà localizzata nella zona industriale dismessa delle Reggiane, riporta la gazzetta di Reggio, e farà parte del Tecnopolo dedicato alla ricerca e sviluppo. La scelta di Reggio Emilia non è casuale. Nella città romagnola venne fondata la Iret Informatica, la prima azienda italiana a distribuire prodotti Apple, che venne poi acquisita proprio dalla società di Jobs.

    Jobs: Get Inspired, si gira!
    notizia 15:15, 16 Aprile 2012

    Jobs: Get Inspired, si gira!

    Mark Hume, regista che si occuperà del film sulla vita di Steve JobsApple. Il protagonista che interpreterà Jobs dovrebbe essere Ashton Kutcher, stella nascente del cinema hollywoodiano e che ha dei tratti facciali molto vicini a quelli dell'iCEO. Il titolo del film dovrebbe essere “Jobs: Get Inspired” e dovrebbe anticipare quello “ufficiale”, prodotto da Sony e basato sulla biografia di Walter Isaacson.

    Buon compleanno Steve Jobs!

    3

    notizia 13:09, 24 Febbraio 2012

    Buon compleanno Steve Jobs!

    Anche se il visionario fondatore di Apple è scomparso nello scorso mese di ottobre, il suo ricordo è vivo più che mai nella mente e nel cuore di tutte le persone appassionate di tecnologia e non; oggi, Steve Jobs, avrebbe compiuto 57 anni. Utilizzando tutti i mezzi possibili, gli internauti di tutto il mondo, hanno voluto rendere omaggio all'ec CEO della società di Cupertino, ringraziandolo per l’enorme contributo fornito al mondo in termini di “tecnologia” e “idee”. Buon compleanno Steve, stay hungry stay foolish.

    L'FBI diffonde un dossier di 191 pagine su Steve Jobs

    2

    notizia 12:54, 10 Febbraio 2012

    L'FBI diffonde un dossier di 191 pagine su Steve Jobs

    L'FBI ha recentemente pubblicato un corposo dossier, composto da 191 pagine, riguardante il fondatore di Apple, Steve Jobs, scomparso lo scorso ottobre dopo aver lottato a lungo contro una grave malattia. Dalle prime analisi condotte sul documento pubblicato, si evince come i federali abbiano indagato su Jobs nel 1985, quando era alta la possibilità di attacchi bomba presso la sede di Cupertino, e nel 1991, periodo in cui si vociferava la possibilità che Steve Jobs potesse insediarsi nei piani del governo Bush. La richiesta risulta essere contrassegnata come "urgente", e mirava alla sua occupazione professionale dopo l’uscita da Cupertino e alla sua famiglia. Vista la lunghezza del documento, toccherà attendere qualche ora affinchè emergano altri dettagli contenuti nel dossier. Stay tuned.

    Steve Jobs ricevette una lettera da Bill Gates prima di morire

    8

    notizia 13:16, 29 Gennaio 2012

    Steve Jobs ricevette una lettera da Bill Gates prima di morire

    Quando Steve Jobs stava lottando contro la malattia che l'ha poi sconfitto, ricevette una lettera da quello che nel corso della storia informatica è stato il suo più grande rivale, Bill Gates: l'ex boss di Microsoft, nella missiva indirizzata a Jobs scrisse quanto doveva sentirsi grande per quello che aveva fatto e per l'azienda che aveva costruito. Scrisse dei suoi 'ragazzi', che aveva potuto conoscere". Dopo la morte del CEO di Cupertino, la moglie Laurene telefonò a Gates per dirgli che il marito aveva molto apprezzato la sua lettera e l'aveva tenuta con sè nei suoi ultimi momenti. Una lettera che rappresenta l'ultimo atto di un'amicizia che viniva da molto lontano.

    Steve Jobs voleva reinventare la fotografia su iPhone

    4

    notizia 19:32, 25 Gennaio 2012

    Steve Jobs voleva reinventare la fotografia su iPhone

    In un'intervista rilasciata dopo il rilascio della sua biografia ufficiale su Steve Jobs, lo scrittore Walter Isaacson ha dichiarato che il fondatore di Apple aveva intenzione di rivoluzionare, oltre a libri di testo e televisione, anche la fotografia. Molti sostengono che le attuali capacità fotografiche dell'iPhone 4s(scatti quasi istantenei, fotografie in HDR, riconoscimento facciale, modifica di immagini sul device e registrazione di video a 1080p), sono quanto di meglio possa consentire il sensore da 8 Mp di Sony con cui è equipaggiato il dispositivo, mentre la mente visionaria di Steve Jobs aveva pensato già oltre. Secono quanto affermato dal testo di prossima uscita di Adam Lashinsky, "Inside Apple", nei suoi ultimi mesi di vita, l'ex CEO di Cupertino avrebbe incontrato Reg Ng, un informatico con dottorato di ricerca presso l’università di Stanford e CEO dell’azienda fotografica “Lytro“. Dall'incontro in cui a Jobs venne mostrato il lavoro il lavoro innovativo di Lytro nella fotografia, sarebbe nata un'idea di collaborazione tra le società per inserire elementi tecnologici rivoluzionari nelle fotocamere dei dispositivi Apple.

    Arrivano le action figure di Steve Jobs

    11

    notizia 14:34, 3 Gennaio 2012

    Arrivano le action figure di Steve Jobs

    A conferma di quanto il marketing sia insaziabile, in queste ore sono comparse in rete le immagini delle prime e estremamente realistiche dedicate allo scomparso fondatore della Apple, Steve Jobs. Il modellino realizzato da In Icons e Dragon in Dream riprende alla perfezione le inconfondibili pose ed atteggiamenti di Steve Jobs, senza lasaciare nulla al caso: anche gli accessori utilizzati da Jobs sono stati meticolosamente riprodotti. Il modellino verrà venduto al prezzo di 100 dollari.

    La biografia di Jobs avrà un sequel

    9

    notizia 13:07, 16 Dicembre 2011

    La biografia di Jobs avrà un sequel

    Il testo che in pochissimo tempo ha scalato le classifiche di vendita, divenendo immediatamente il bestseller dell'anno che sta per concludersi, potrebbe avere un seguito. Stiamo parlando della biografia ufficiale del guru du Cupertino, Steve Jobs, scritta da Walter Isaacson, che, in alcune dichiarazioni pubblicate da TechCrunch, fa sapere che quella che molti milioni di utenti hanno tra le mani, potrebbe essere solo una sorta di bozza, vista la mole di materiale disponibile relativa a Jobs, che non ha ancora visto la luce. Isaacson fa sapere che, secondo lui, la versione attualmente disponibile nelle librerie non è nè completa nè definitiva, e intende integrare i contenuti già pubblicati con l'aggiunta dei giorni intercorrenti tra la fine della prima bozza ed il decesso di Jobs.

    La biografia di Steve Jobs è il best seller del 2011

    2

    notizia 13:45, 7 Dicembre 2011

    La biografia di Steve Jobs è il best seller del 2011

    Il leggendario fondatore di Apple continua a far parlare di se anche dopo la sua dipartita, continuando a mietere successi dal cielo, come faceva quanto era al timone dell'azienda di Cupertino. La sua biografia ufficiale, scritta da Walter Isaacson, presentata il 24 ottobre scorso, è immediatamente balzata in vetta alle classifiche dei libri più venduti dell'anno, diventando di fatto il best seller di questo anno che sta per volgere al termine. Nella biografia, oltre alla vita personale del fondatore di Apple, è possibile leggere anche alcuni divertenti aneddoti raccontate da persone che hanno avuto la fortuna di lavorare al cospetto del geniale uomo che ha portato la società della mela morsicata a diventare ciò che è ora.

    notizia 11:00, 27 Ottobre 2011

    Steve Jobs e la Mercedes senza targa

    Tra le tante cose fuori dal comune nella vita di Steve Jobs ce n'era una che in passato non ha mai trovato una spiegazione. Oggi, grazie alle rivelazioni di Joe Callas, Chief Technology Officer di Entrust ma collabolatore stretto del reparto sicurezza presso Apple in passato, si è finalmente scoperta la verità sulla questione.

    Steve Jobs era inizialmente contrario alle app, nuovi dettagli dalla biografia ufficiale

    1

    notizia 12:06, 23 Ottobre 2011

    Steve Jobs era inizialmente contrario alle app, nuovi dettagli dalla biografia ufficiale

    Come sappiamo, il libro di Walter Isaacson sull'ex CEO di Apple Steve Jobs è ormai in uscita, è l'Huffington Post si è accaparrato una copia in anteprima di questa biografia autorizzata (che sembra essere uno dei libri più attesi non dell'anno ma del millennio, ci chiediamo se tutto l'Hype generato attorno a questa pubblicazione troverà riscontro pratico!), mettendo in mostra alcuni dei dettagli più interessanti della pubblicazione.

    notizia 12:20, 21 Ottobre 2011

    Steve Jobs rifiutò l'intervento chirurgico per 9 mesi

    A soli tre giorni dal rilascio nel nostro paese della biografia ufficiale di Steve Jobs, in rete iniziano a circolare le prime anticipazioni sulla vita del genio creativo di Apple: Jobs rifiutò per ben 9 mesi un'intervento chirurgico che avrebbe potuto salvargli la vita, scegliendo, contro il parere della sua famiglia, di curarsi con la medicina alternativa e decidendo solo dopo quasi un anno, quando ormai era troppo tardi, di ricorrere alla medicina tradizionale, precisamente alla chirurgia.

    notizia 14:56, 20 Ottobre 2011

    Il ricordo di Apple per Steve Jobs

    Il campus fa da scenografia al narratore Tim Cook, è in questo modo che una gremita folla di dipendenti Apple nel Campus della società ha voluto rendere l'ultimo omaggio al suo fondatore, a colui che ha fatto della mela quello che è adesso. Steve Jobs è raffigurato in una grossa immagine appesa alla balconata, e tra i presenti ad assistere alla commemorazione figurano anche Norah Jones, Al Gore ed i ColdPlay.

    notizia 19:46, 11 Ottobre 2011

    Apple commemorerà Steve Jobs il 19 ottobre

    Come già si vociferava nelle ore immediatamente successive alla sua scomparsa, è arrivata la conferma dell'evento che Apple terrà il 19 ottobre presso il Campus di Cupertino per commemorare il proprio timoniere, Steve Jobs. L'attuale CEO Tim Cook avrebbe inviato un'email a tutti i dipendenti, per invitarli a questa cerimonia di commemorazione privata.

    Steve Jobs, già pronti per un film su di lui?

    5

    notizia 09:59, 8 Ottobre 2011

    Steve Jobs, già pronti per un film su di lui?

    Steve Jobs ha appena lasciato un grande vuoto nell'industria informatico/tecnologica, e il fermento attorno alla sua morte ha già cominciato a titillare le antenne dei produttori. Sony Pictures, secondo Deadline, sarebbe già pronta a trarre un biopic dalla sua vita, ispirandosi alla biografia, di prossima uscita, scritta da Walter Isaacson e che è stata completamente autorizzata dalla famiglia Jobs.Già una volta la vita di Steve Jobs è stata protagonista di un film: nel 1999 uscì il film per la tv I pirati di Silicon Valley, che narrava della gioventù di Bill Gates e Steve Jobs.

    notizia 12:08, 7 Ottobre 2011

    Microsoft pone la bandiera a mezz'asta per Steve Jobs

    C'è sicuramente stata una grossa rivalità tra Apple e Microsoft, ma il rispetto per i reciproci successi non è mai stato accantonato. In palese tributo a Steve Jobs, la sede della società di Bill Gates nel Regno Unito, ha deciso di porre, in segno di lutto e rispetto per l'uomo la cui società è stata l'unica vera concorrente di Microsoft, la bandiera a mezz'asta per due giorni.

    notizia 13:34, 6 Ottobre 2011

    Diecimila messaggi al secondo per Steve Jobs

    Tramite il social network Twitter, sono stimati in diecimila i messaggi inviati ogni secondo per la morte di Steve Jobs. A scrivere è chiunque, dal normale fanboy Apple che ha utilizzato i prodotti inventati da Jobs, fino a vip e attori famosi. C'è chi lo ricorda per il suo ruolo di innovatore, e chi si lascia andare a commenti affettuosi e chi cita il suo celebre "Stay hungry. Stay foolish". Steve Jobs continua a macinare record anche dall'altro mondo, continuando ad essere sempre e comunque unico.

    Il mondo rende onore alla memoria di Steve Jobs

    17

    notizia 12:07, 6 Ottobre 2011

    Il mondo rende onore alla memoria di Steve Jobs

    Unico, folle, visionario, testardo, originale, meticoloso: questi gli aggettivi che più di ogni altra cosa sintetizzano l'uomo simbolo della rivoluzione della musica digitale, l'uomo che ha reinventato il telefono, l'uomo che ha dato vita, rendendolo come uno status simbol, al concetto di touchscreen, l'uomo che è stato in grado di creare tendenze partendo da zero, senza il bisogno di dover prendere spunto da niente e nessuno. Così il mondo della tecnologia, e non solo, si sta mobilitando oggi, appresa la terribile notizia, per rendere omaggio alla memoria di Steve Jobs.

    Steve Jobs è morto, 1955-2011

    191

    notizia 01:54, 6 Ottobre 2011

    Steve Jobs è morto, 1955-2011

    La più desolante notizia che abbia mai scritto, e che non avrei mai voluto scrivere. Steve Jobs, fondatore di Apple e mente tra le più geniali del nostro secolo, è morto dopo un lunga malattia a soli 56 anni. Il sito ufficiale di apple.com ne da conferma e gli dedica la prima pagina. Addio Steve, ti saluto scrivendo dal mio ipad. Aggiungiamo in calce un bellissimo discorso ai neo-Lauerati, che avrete sicuramente visto, ma che ogni volta ci metti i brividi.