Steve Wozniak difende il prezzo di iPhone: "Si paga la qualità e la sicurezza"

di

Di iPhone 8 (o Edition, X o qualsiasi altro nome vogliate usare) ormai si parla da svariati mesi, pur avendo informazioni centellinate e per nulla certe. Una di queste ultime indiscrezioni riguarda il prezzo del prossimo telefono della mela, che oltre ad avere un frontale borderless dovrebbe anche costare un occhio della testa.

Diversi analisti stanno affermando che questo nuovo modello potrebbe partire da ben 1.100 dollari, una cifra enorme soprattutto se guardiamo ai prezzi degli iPhone passati e alla concorrenza, che qui in Italia potrebbe arrivare anche a 1.199 euro. Praticamente il costo di un ottimo computer Windows, di un iPad Pro full optional, ma vale la pena spendere così tanto per un iPhone?

Secondo Steve Wozniak, il celebre geek co-fondatore di Apple, assolutamente si, perché acquistando un prodotto Apple si ottiene sicurezza e qualità. "Nella mia vita ho imparato a credere più alla qualità che alla quantità" ha detto l'ingegnere californiano, "non bisogna necessariamente puntare alla quota maggiore di mercato, ma offrire il miglior prodotto possibile, Apple vuole proprio questo. I suoi prodotti sono estremamente sicuri, sono affidabili, però costano moltissimo. Molte persone però vedono l'iPhone come una scommessa senza rischi, un investimento a medio e lungo termine. Quando ami a tal punto un marchio sei disposto anche a spendere qualche soldo in più".

Non sappiamo se la gente la penserà allo stesso modo anche con iPhone 8, che a poche settimane dalla presentazione ufficiale rischia di essere l'iPhone più costoso di sempre, ma certamente il discorso di Wozniak nasconde una verità che può essere applicata anche ad altri campi e settori - basti pensare a Ferrari, Lamborghini o Tesla nel settore auto. Vedremo cosa diranno i primi dati di vendita.

Quanto è interessante?
6