La storia di Makokou, gorilla del Sud Africa, trasportato in Ospedale per una TAC

La storia di Makokou, gorilla del Sud Africa, trasportato in Ospedale per una TAC
di

Questa è la storia di Makokou, un gorilla dal peso di più di 200 chili, che è stato sottoposto ad una TAC a causa di alcuni, fastidiosi problemi al naso.

La nostra storia inizia nello zoo di Johannesburg, in Sud Africa, dove Makokou, un esemplare maschio appartenente alla specie gorilla gorilla gorilla di 210 chili e 34 anni, da dicembre 2019 presentava alcuni problemi di respirazione. L’animale soffriva, infatti, di una secrezione persistente dal naso che, nonostante fosse stata trattata con antibiotici e antinfiammatori, ritornava al termine del trattamento farmacologico. A maggio un team di esperti, dopo aver visitato l’animale, gli diagnosticano una rinite cronica che causa la formazione di polipi. Questi polipi dovevano essere rimossi chirurgicamente e, per farlo, i medici hanno sottoposto l’animale ad una TAC, indagine indispensabile per poter eseguire l’intervento e riportare Makokou in perfetta forma.

Ed è così che a giugno il nostro eroe è stato portato nell'ospedale veterinario di Onderstepoort, struttura facente parte dell’Università di Pretoria. L’ospedale dista dallo zoo 53 chilometri ed il viaggio su ruote avrebbe sottoposto l’animale ad enorme stress e, per di più, una trasferta così lunga, contando andata e ritorno, significava sedarlo per molto tempo. Così, gli esperti dello zoo hanno optato per un viaggio più veloce e breve in… elicottero. Ed è così che Makokou, un esemplare dal peso di 210 chili, è stato trasportato in ospedale in volo, impiegando molto meno tempo rispetto al viaggio su ruote. Per sedare il gorilla è stato usato un sedativo mischiato al contenuto di un succo di frutto.

Una volta raggiunto l’edificio, gli esperti hanno sottoposto l’animale addormentato all'esame diagnostico e, successivamente, è stato riportato subito a casa dove, una volta svegliatosi dalla sedazione, ha ripreso ad aggirarsi tranquillo nel suo territorio, ignaro di tutto ciò che, nel frattempo, era successo. Ora a Makokou non resta che sottoporsi al trattamento chirurgico che avverrà non appena tutti i dati diagnostici saranno analizzati ed i chirurghi avranno fissato una data per eseguire l’intervento. Nel frattempo, auguriamo al grosso gorilla una pronta e completa guarigione.

Credit immagine in basso: Adrian Tordiffe

Quanto è interessante?
3
La storia di Makokou, gorilla del Sud Africa, trasportato in Ospedale per una TAC