Storica decisione di Google: 200mila dipendenti in smart working fino a Luglio 2021

Storica decisione di Google: 200mila dipendenti in smart working fino a Luglio 2021
di

Google, sulla scia di quanto fatto da altre società, avrebbe deciso di mantenere gli oltre 200mila dipendenti assunti a tempo pieno e lavoratori a contratto in smart working almeno fino a Luglio 2021. La notizia è stata riportata dal Wall Street Journal secondo cui il CEO Sundar Pichai avrebbe comunicato la scelta ai lavoratori la scorsa settimana.

Pichai, per contenere il più possibile la pandemia di Coronavirus ed evitare la nascita di focolai negli uffici di Google, avrebbe informato tutti dopo una riunione con gli altri dirigenti dell'azienda.

In precedenza il motore di ricerca aveva comunicato le intenzioni di riaprire alcuni uffici per un numero limitato di utenti a partire dal 6 Luglio, ma con l'aggravarsi della situazione negli USA aveva reso facoltativo il ritorno in ufficio.

Lo scorso maggio aveva suscitato molto scalpore la decisione di Twitter, che ha reso facoltativo lo smart working per i dipendenti a tempo indeterminato, indipendente dalla pandemia. Il CEO Jack Dorsey, nel suo rapporto aveva sottolineato come i cambiamenti al mondo del lavoro apportati dal Coronavirus, che ha modificato la vita di milioni di persone. Una scelta analoga è stata annunciata anche da Facebook, che per i prossimi due anni continuerà a puntare sullo smart working, per evitare problemi di qualsiasi tipo.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
2