Streaming illegale: sequestrati 152 siti web italiani

di

La procura di Roma ha disposto il sequestro di 152 siti internet che trasmettevano, illegalmente, eventi sportivi, partite di calcio e film. Si tratta di quello che è stato definito come “il più imponente sequestro di siti web della storia dell’Italia”, ordinato dal GIP Alessanda Boffi ad alcuni dei provider.

Il provvedimento dispone l’oscuramento immediato dei siti web (a questo indirizzo La Gazzetta dello Sport ha pubblicato l’elenco completo), in quanto violano le norme che tutelano il copyright.
Il procedimento di sequestro era cominciato lo scorso 17 Ottobre, dopo “la comunicazione della notizia di reato del Nucleo Speciale per la radiodiffusione e l'editoria della Guardia di Finanza a tutela degli enti titolari dei programmi diffusi”. L’avvocato Fulvio Sarzana, che assiste alcuni degli operatori, ha affermato che "si tratta del sequestro più imponente della storia dell'Internet italiano, in virtù del numero di siti coinvolti. In precedenza il numero più alto di portali coinvolti in una singola operazione di sequestro era stato di 124 siti”.

Quanto è interessante?
0