Streaming video ai tempi del Coronavirus: boom di Disney+, meno bene Apple TV+

Streaming video ai tempi del Coronavirus: boom di Disney+, meno bene Apple TV+
di

La prima giornata di disponibilità di Disney+ in Italia sta per concludersi. È ancora troppo presto per decretare il successo del servizio, dato che quello si vedrà sul lungo periodo e magari una volta terminate le prove gratuite. Tuttavia, possiamo già iniziare a parlare di dati interessanti.

Infatti, stando a quanto riportato da 9to5Mac, negli ultimi giorni il servizio di streaming video dell'azienda di Bob Chapek ha avuto un incremento consistente di utenti nei mercati in cui era già stato lanciato (quindi stiamo parlando degli Stati Uniti d'America). In particolare, stiamo parlando di un numero di registrazioni al servizio triplicate tra il 14 e il 16 marzo 2020. Questo rispetto agli stessi giorni della settimana precedente.

Insomma, Disney+ è il servizio che sta acquisendo più nuovi utenti in questo periodo di quarantena. I dati sono chiaramente destinati ad aumentare dopo il lancio nel nostro Paese e in altri mercati come quello tedesco e quello spagnolo. Per quanto riguarda le altre piattaforme, Netflix ha visto un incremento del 48%, mentre Apple TV+ si è fermato al 10%.

Insomma, Disney+ sembra aver fatto centro. Bisognerà sicuramente attendere ulteriori dati, soprattutto per quanto riguarda il nostro mercato, ma per il momento i primi passi della piattaforma sembrano essere positivi. Pensate che in USA c'è già chi parla di successo. D'altronde, a febbraio 2020 erano già stati superati i 28 milioni di abbonati, un numero sopra le aspettative.

Vi ricordiamo che l'applicazione ufficiale di Disney+ è disponibile anche su console.

FONTE: 9to5Mac
Quanto è interessante?
3
Streaming video ai tempi del Coronavirus: boom di Disney+, meno bene Apple TV+