Uno studio dimostra che i pappagalli sono degli... ottimi giocatori d'azzardo

Uno studio dimostra che i pappagalli sono degli... ottimi giocatori d'azzardo
di

Un nuovo studio su una specie di pappagalli mette in luce come questi animali siano intelligenti, tanto da fare determinate scelte dopo aver “esaminato” le varie probabilità.

Ci siamo occupati spesso dell’intelligenza dei pappagalli. Questi simpatici pennuti colorati sono particolarmente intelligenti e continui studi su questi animali sembrano dimostrarlo. Questo nuovo lavoro sembra seguire questa tendenza, mettendo in luce una nuova, possibile, abilità di questi animali. Sembra, infatti, che la specie di pappagallo Nestor notabilis riesca ad “esaminare” le probabilità a favore e fare così le scelte a lui più convenienti. Per dimostrare questa loro abilità è stata eseguita una serie di test su alcuni esemplari di Nestor. Per prima cosa è stato insegnato loro che un gettone di colore nero conferiva all'animale un pasto goloso, un gettone arancione, invece, non dava nulla. Gli scienziati hanno così messo all'interno di due contenitori un diverso numero di gettoni neri e arancioni in proporzioni diverse.

Un contenitore aveva più gettoni neri che arancioni, mentre l’altro più arancioni che neri. Un ricercatore estraeva il gettone o dall'uno o dall'altro barattolo ed i pappagalli, dopo aver capito che solo uno dei barattoli conteneva più neri, sceglievano la mano che aveva pescato dal barattolo con più neri sapendo che vi erano più probabilità che capitasse un gettone nero ed il relativo premio. A questo punto i ricercatori hanno sottoposto gli animali ad un secondo test. Questa volta i due barattoli contenevano lo stesso numero di gettoni arancioni e gettoni neri, nelle stesse proporzioni, e i pappagalli potevano vedere i gettoni più superficiali dall'apertura del barattolo. Nonostante le proporzioni fossero uguali, gli animali sceglievano il barattolo con più gettoni neri in vista. Il test finale ha visto una specie di fusione di quelli precedenti. Sono stati presi due barattoli: in uno vi erano gettoni neri e arancioni ma sulla superficie visibile ai pappagalli vi erano solo gettoni arancioni.

Nell'altro barattolo vi erano gettoni arancioni e neri, ma i neri erano molti di più di quelli arancioni. Dal primo barattolo gli scienziati andavano alla ricerca, ed estraevano, solo gettoni neri (nonostante i pappagalli vedessero che in superficie vi erano solo quelli arancioni). Dal secondo barattolo, invece, gli scienziati estraevano i gettoni in maniera casuale (anche se i gettoni neri erano di più di quelli arancioni). Ebbene, i pappagalli, alla luce di questo, sceglievano il barattolo in cui apparivano in superficie, alla loro portata visiva, solamente i gettoni arancioni perché sapevano che la mano estraeva solo i gettoni neri, dimostrando così di fare scelte ponderate, anche basate sulla statistica.

Quanto è interessante?
4