Uno studio rivela come calcolare con più precisione il tempo di rotazione di Saturno

Uno studio rivela come calcolare con più precisione il tempo di rotazione di Saturno
di

Riuscire a capire il periodo di rotazione di Saturno non è affatto facile. Per prima cosa esso varia a seconda della quota, in particolare gli strati superiori impiegano 10,2 ore a compiere un giorno completo mentre nucleo e mantello 10,6 ore.

Come se non bastasse, è stato rilevato che la variazione delle emissioni radio del pianeta aveva delle discrepanze e non vi era una corrispondenza con la velocità di rotazione di Saturno perché, probabilmente, il vapore acque emesso nello spazio dall’attività dei gayser di Encelado (una luna di Saturno)

creava uno schermo, una barriera, al campo magnetico del pianeta, rallentandone la sua rotazione rispetto a quella del pianeta.

Con un nuovo studio si è voluto prendere come punto di riferimento, per calcolare la velocità di rotazione, le stagioni di Saturno che, avendo un asse inclinato di circa 27 gradi ha, proprio come la Terra, diverse stagioni perché la quantità di energia che colpisce il pianeta è influenzata dall’angolo di inclinazione del suo asse.

Questa diversa quantità di energia colpisce gli emisferi di Saturno ed il plasma che si trova ai margini della sua atmosfera.

La quantità di energia varia quindi con le stagioni. Nelle “estati” di Saturno arriva più energia solare, negli “inverni” di meno. Questa differenza di radiazioni elettromagnetiche altera in maniera diversa il plasma. Il plasma alterato, a sua volta, ha una diversa resistenza all’atmosfera.

La differenza di resistenza del plasma può rallentare in maniera più o meno elevata i moti dell’atmosfera gassosa del pianeta.

Questo cambiamento fa sì che le emissioni radio che si usano per determinare la velocità di rotazione siano sfalsate perché dipendenti dalla densità del plasma e quindi dalla resistenza dell’atmosfera.

Sapendo che questo evento si verifica stagionalmente su Saturno, con ulteriori studi, sarebbe probabilmente possibile calcolare con più efficacia il periodo di rotazione di questo gigante gassoso.

FONTE: Phys.Org
Quanto è interessante?
5