Succede in Canada: protesi del seno devia proiettile mortale e salva la vita a una donna

Succede in Canada: protesi del seno devia proiettile mortale e salva la vita a una donna
di

Potrebbe tranquillamente essere un fatto accaduto in un film, ma è tutto vero: una protesi mammaria al silicone ha alterato la traiettoria di un proiettile e ha - molto probabilmente - salvato la vita di una donna. Secondo i ricercatori, questo è il primo caso documentato nella letteratura medica.

La vicenda si è verificata in Ontario, Canada, e gli eventi della serata sono oggetto di un'indagine ancora in corso. Ciò che è certo è che una donna di 30 anni con protesi mammarie ha subito un grave trauma toracico dopo essere stata colpita da un proiettile senza alcun preavviso. "La paziente ha riferito di aver camminato per strada e di aver sentito calore e dolore al petto sinistro e guardando in basso ha poi visto del sangue", spiega un team di ricerca guidato dal chirurgo plastico Giancarlo McEvenue.

Dopo essere stata trasferita in un centro traumatologico, la donna era in condizioni stabili, senza ulteriori lesioni, ad eccezione di una singola ferita nella parte superiore del seno sinistro. Il proiettile sembra essere passato nella parete toracica laterale destra, ma è stato fermato dalla protesi del paziente.

Secondo i ricercatori, il proiettile doveva passare direttamente attraverso la parete toracica e avrebbe potuto colpire il cuore della donna. "Basandosi sulla traiettoria dell'entrata del proiettile clinicamente e sulla valutazione radiologica, l'unica fonte di deflessione del proiettile è la protesi mammaria sinistra", scrivono gli autori. "Questo impianto sovrasta il cuore e la cavità intratoracica e quindi probabilmente le ha salvato la vita."

"La sfortunata storia ha un lieto fine in quanto il paziente ha riportato solo lievi ferite e si è ripreso completamente", afferma infine McEvenue.

Quanto è interessante?
3
Succede in Canada: protesi del seno devia proiettile mortale e salva la vita a una donna