Questo è il super acceleratore di particelle che ci dirà come finirà l'Universo

Questo è il super acceleratore di particelle che ci dirà come finirà l'Universo
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nell'ambito della ricerca fisica delle particelle, il CERN ha intrapreso un progetto audace che potrebbe riscrivere le nostre conoscenze sull'universo e sul destino finale dello stesso. Con l'annuncio della costruzione dell'acceleratore di particelle più grande al mondo, il Future Circular Collider (FCC), lungo ben 91km.

Si apre quindi una nuova frontiera nell'esplorazione dei misteri più profondi della materia e dell'energia. Questo colosso della scienza, destinato a superare di tre volte le dimensioni del già imponente Large Hadron Collider (LHC), mira a spingere ancora più in là i limiti della nostra comprensione fisica.

Il FCC promette di essere una macchina di precisione senza precedenti, capace di accelerare particelle a energie mai raggiunte prima, offrendo agli scienziati la possibilità di sondare questioni fondamentali come l'origine della massa, la natura della materia oscura ed energetica, e persino indagare su dimensioni extra nascoste.

È un'impresa che potrebbe, in ultima analisi, svelare scenari sul come possa concludersi l'esistenza dell'universo stesso. L'entusiasmo intorno a questa iniziativa si fonda sulla convinzione che il Modello Standard della fisica delle particelle, pur essendo straordinariamente preciso nelle sue previsioni, sia solamente una tappa intermedia verso una teoria più fondamentale.

La speranza è che il FCC possa fornire indizi cruciali per superare le limitazioni attuali, offrendo nuove prospettive sulle leggi fondamentali che governano l'universo. Uno degli obiettivi principali del FCC sarà l'indagine dettagliata del bosone di Higgs, una particella elementare che gioca un ruolo cruciale nel conferire massa alle altre particelle.

Conosciuto come "fabbrica di Higgs", il nuovo acceleratore permetterà di produrre milioni di questi bosoni, esaminandone le proprietà con una precisione senza precedenti. Questa ricerca potrebbe rivelare se il bosone di Higgs è una particella fondamentale o se, come accaduto in passato per altri elementi ritenuti indivisibili, è composto da parti ancora più piccole. Oltre a ciò, il FCC potrebbe offrire risposte su come l'universo ha acquisito massa un istante dopo il Big Bang, quando la materia era estremamente calda e densa, e su come possa evolversi o terminare.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi